Vai al contenuto
OUT-SIDE

In cerca della prima lama

Messaggi consigliati

Salve a tutti, e da molto che non posto, ma da un pò di tempo rifletto sull'a possibilità di acquistare una gunto, ora essendo un neofita, con poca conoscenza dei particolari e dei siti dove potrei comprare una vera gunto e non una copia, vorrei chiedere il vostro aiuto nel cercare e poter valutare delle gunto, che so variare dai 400 ai 1500, vi ringrazio del tempo e dei consigli che mi darete :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

i motivi sono tanti, ma in particolare sulla loro storia e sul loro costo non troppo alto, anche se non sono lame pregiate sono meglio delle tante repliche che girano.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se sei un amante della storia della seconda guerra, una gunto potrebbe essere un ottimo oggetto per la tua collezione, se sei un amante e studioso di Token, una Gunto è quasi al pari di una replica cinese, anzi le repliche più "pregiate" si assomigliano (ovviamente in senso lato) di più ad una Nihonto, che non ad una Gunto!


Sii veloce come il vento, lento come una foresta, assali e devasta come il fuoco, sii immobile come una montagna, misterioso come lo yin e rapido come un tuono.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perfettamente daccordo per quanto riguarda il fattore economico, visto che le repliche cinesi costano anche di più.

Ovviamente nulla a che vedere per metodo di realizzazione con le nihonto, ma se vuoi una lama giapponese o prendi un wakizashi messo più o meno bene o ti prendi un gunto a parità di prezzo (anche se qui parlare di prezzi è fuori luogo e scorretto).

 

Mi preme ricordare che anche i gunto sono lame a cui si affidava la propria vita ed hanno visto una parte della storia del mondo, quindi credo che meritino una giusta dose di rispetto. Il mondo dei gunto è comunque molto vario e pieno anch'esso di repliche cinesi, bisogna quindi studiare un pò.

 

Se non lo conosci eccoti un sito meraviglioso per l'argomento : http://www.h4.dion.ne.jp/~t-ohmura/gunto_002.htm

 

GTO


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi preme ricordare che anche i gunto sono lame a cui si affidava la propria vita ed hanno visto una parte della storia del mondo, quindi credo che meritino una giusta dose di rispetto. Il mondo dei gunto è comunque molto vario e pieno anch'esso di repliche cinesi, bisogna quindi studiare un pò.

 

Se non lo conosci eccoti un sito meraviglioso per l'argomento : http://www.h4.dion.n...a/gunto_002.htm

 

GTO

 

Perfettamente d'accordo, ma non per questo possono esser definite Nihonto! Per come la vedo io, per uno studioso di Token, una Gunto è, purtroppo, solo un pezzo di ferro!

Niente a che vedere con uno studioso della Seconda guerra mondiale, o di armi bianche in generale ad esempio, per il quale rappresentano un ottimo pezzo da collezione!


Sii veloce come il vento, lento come una foresta, assali e devasta come il fuoco, sii immobile come una montagna, misterioso come lo yin e rapido come un tuono.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se sei un amante della storia della seconda guerra, una gunto potrebbe essere un ottimo oggetto per la tua collezione, se sei un amante e studioso di Token, una Gunto è quasi al pari di una replica cinese, anzi le repliche più "pregiate" si assomigliano (ovviamente in senso lato) di più ad una Nihonto, che non ad una Gunto!

Ci penserei due volte nel dire che una Gunto è quasi una replica Cinese.

Almeno leggetevi gli articoli che trovate sul forum prima di sparare certe affermazioni.


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

i motivi sono tanti, ma in particolare sulla loro storia e sul loro costo non troppo alto, anche se non sono lame pregiate sono meglio delle tante repliche che girano.....

 

Sul merito del valore storico non si discute, se è ciò che ti interessa. Sul fatto che le gunto industriali (dato mi pare a queste tu faccia riferimento...) possano essere 'meglio' di certe repliche (escludendo ovviamente quelle che si trovano in cartoleria !) si potrebbe aprire un dibattito. Comunque è un argomento abbastanza vasto e direi anche spinoso, nell' ottica di un primo acquisto: puntare sulla scarsa qualità non è un buon investimento. IMHO :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Posso affermare con assoluta certezza che una replica come una Citadel Luxe sia meglio di una Gunto, sotto tutti gli aspetti! (ovviamente type 95 NCO)


Sii veloce come il vento, lento come una foresta, assali e devasta come il fuoco, sii immobile come una montagna, misterioso come lo yin e rapido come un tuono.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se intendiamo per Gunto le lame con montatura militare ce ne siono per tutti i gusti, il sito più interessante per saperne di più è sempre lo stesso ormai postato fino alla nausea: http://www.h4.dion.n...a/gunto_002.htm

 

Comunque al posto di una qualsiasi Citadel Luxe (senza togliere niente a quest'ultima) io preferisco una Gunto di queste, una a caso: http://www.h4.dion.ne.jp/~t-ohmura/gunto_112.htm :ciuccio:


"Io sono Anarca non perché disprezzi l'autorità ma perché ne ho bisogno. Così, non sono nemmeno un miscredente, bensì uno che esige cose degne di fede".

 

Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se intendiamo per Gunto le lame con montatura militare ce ne siono per tutti i gusti, il sito più interessante per saperne di più è sempre lo stesso ormai postato fino alla nausea: http://www.h4.dion.n...a/gunto_002.htm

 

Comunque al posto di una qualsiasi Citadel Luxe (senza togliere niente a quest'ultima) io preferisco una Gunto di queste, una a caso: http://www.h4.dion.ne.jp/~t-ohmura/gunto_112.htm :ciuccio:

 

Certo, ovviamente parlando di modelli di gunto con lame forgiate a mano, il confronto non può neanche esistere, ma parlando dei modelli industriali una Citadel è qualitativamente migliore, senza ombra di dubbio, come cura nei dettagli (hanno comunque una montatura "vera" e non un simulacro) e qualità costruttiva (la lama, anche se in semplice acciaio dhn7, è pur sempre lavorata e rifinita a mano)! Invece è chiaro che parlando di "interesse" in generale, una è sempre un pezzo di storia, la citadel è un attrezzo moderno da taglio: è come paragonare una baionetta ww2 con un coltello da cucina della Global: di ferraccio ma con una storia alle spalle la prima, di un'ottimo acciaio e di ottima fattura, ma pur sempre un semplice coltello il secondo!

Ovviamente tendo a sottolineare che io non le devo vendere le Citadel, infatti prenderei anch'io ad occhi chiusi una gunto originale qualsiasi, ma credo tutti lo farebbero, però per essere obbiettivi e meno di parte per una volta, ho cercato di spiegare meglio come stanno (imho) le cose!


Sii veloce come il vento, lento come una foresta, assali e devasta come il fuoco, sii immobile come una montagna, misterioso come lo yin e rapido come un tuono.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non posso nascondere il mio interesse per questo dibattito, anche io come prima lama avevo pensato a una Gunto di scarsa qualità come la TYPE NCO 95, piena comunque di storia, e ad un prezzo raggiungibile, se la Gunto che aveva al centro quel negozio nella mia citta fosse stata vera molto probabilmente l'avrei acquistata per l'unico fatto che ancora mi sogno di acquistare una Nihonto, anche se quello che dice Jan lo trovo giusto che non è il massimo prendere una prima lama scarsa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perfettamente daccordo per quanto riguarda il fattore economico, visto che le repliche cinesi costano anche di più.

Ovviamente nulla a che vedere per metodo di realizzazione con le nihonto, ma se vuoi una lama giapponese o prendi un wakizashi messo più o meno bene o ti prendi un gunto a parità di prezzo (anche se qui parlare di prezzi è fuori luogo e scorretto).

 

Mi preme ricordare che anche i gunto sono lame a cui si affidava la propria vita ed hanno visto una parte della storia del mondo, quindi credo che meritino una giusta dose di rispetto. Il mondo dei gunto è comunque molto vario e pieno anch'esso di repliche cinesi, bisogna quindi studiare un pò.

 

Se non lo conosci eccoti un sito meraviglioso per l'argomento : http://www.h4.dion.n...a/gunto_002.htm

 

GTO

Un wakizashi ha lo stesso valore di una Gunto? In questo caso non sarebbe male come prima lama, non avevo pensato a questo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è mai bene parlare di prezzi e generalizzare ogni lama ha il suo valore che non dipende esclusivamente dalle caratteristiche della lama ma anche da quanto la si desidera, è molto soggettivo.

 

Sono daccordo con Alex che Nihonto e Gunto sono cose diverse e devono essere inquadrate nella giusta ottica. Non è auspicabile studiare l'uno attraverso l'altro ovviamente. Personalmente le NCO non mi piacciono, davvero troppo industriali per i miei gusti, al contrario gunto realizzati con metodi semi-tradizionali e tempra ad olio, li trovo molto interessanti e non paragonabili alle repliche cinesi e cambogiane.

 

Mauri ricordava di leggersi qualche articolo, c'è stato uno studio per ottimizzare queste bistrattate lame. Sebbene non siano nihonto in senso stretto in alcune si può apprezzare anche un bell'hamon che fa trasparire la bravura dell'artigiano che pur in tempo di guerra non ha messo da parte la dignità della sua arte.

 

GTO


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie delle delucidazioni, tutto ciò che stato detto mi sta aiutando molto a farmi un idea, mi piacerebbe prendere una nihonto ma per il momento non ho le possibilità, invece mi orienterei su gunto come detto da gto realizzata in modo semi industriale, potreste indicarmi dove poter acquistarne una ? Come faccio a valutarne il valore ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Girando ho visto questo sito, dove oltra che vendere delle gunto industriali vende anche dao altro,

http://www.sanmai.com/html/WWII-JAPANESE-ARMY-NCOS-SWORD-SABRE-TYPE-95-SHIN-GUNTO-p-110.html

Immagino siano solo repliche, voi che dite ?

"a questo prezzo prenderei volentieri anche una type 95 NCO" per il sempre valore storico XD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sicuramente quella postata nel sito che hai indicato è una brutta replica pachistana, cinese, indonesiana .... .

 

Per quanto riguarda la "type 95 NCO", ti auguro di trovarne una autentica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:) non c'era dubbio, in ogni caso mi potreste mandare anche in pm un sito dove potrei trovare delle gunto e magari delle Nihonto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante