Vai al contenuto
Lisa

Inizio della grande passione...

Messaggi consigliati

Ciao, sto leggendo un sacco di cose interessanti su questo forum, ma ora mi sorge una curiosità: come vi è iniziata questa passione? Io fin dalle medie, quando mi chiedevano di fare ricerche sui vari paesi del mondo preferivo sempre parlare dei paesi orientali e sprattutto del Giappone. Mi attirava la sua storia, ma soprattutto la loro cultura, le loro tradizioni.

Che mi dite voi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Posso dire che la mia passione in un certo senso ci sia da sempre, credo di essere nato con la "testa giapponese". ^_^

Non mi è stata trasmessa da nessuno dei miei parenti o amici, quindi non saprei proprio dire quando sia cominciata (sicuramente già dalle elementari, quando ho iniziato a fare Judo). È un amore innato.

La pace e l'armonia trasmessi dalla cultura giapponese sono un qualcosa di veramente unico.

L'aspetto più affascinante della cultura nipponica credo sia proprio la Nihonto.


"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) - "tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La passione per il Giappone è spesso, come ha detto Tsunetomo Yamamoto, innata. Io personalmente sono uno molto attratto dal valore spirituale della nihonto, e lo valorizzo sempre. Possiamo semplicemente dire che se qualcuno si avvicina a questa cultura è perchè così deve essere. La voglia spasmodica di conoscere la nihonto, non è come la passione per il cucito (tutto il rispetto per il cucito), "non viene a caso" se vogliamo metterla così, e a buon intenditor poche parole. Io non ho mai conosciuto un amante della nihonto sgarbato o irrispettoso. Anzi ho visto persone, completamente estranee all'argomento, avere in mano una lama di Masamune ed esserne completamente rapiti ed affascinati, come ho visto (e non sto scherzando) altri avere in mano la stessa lama e proferire: "Ma ci si taglia il prosciutto?" con aria scherzosa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

è da quando sono piccolo che sono sempre stato affascinato dai Samurai e in particolare dalle loro spade.

Non so se mi ha condizionato Gaemon di Lupin III o Itto Ogami o qualsiasi altra cosa, fatto sta che sono appassionato di samurai e antico Giappone da quando ho memoria.

 

forse è vero che è ncessaria una certa Forma Mentis, secondo me è importante saper vedere l'estetica della natura e apprezzare la bellezza nella contrapposizione degli opposti.



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... inevitabilmente con tutte le serie tv e soprattutto i cartoni animati, negli anni 80 la cultura Giapponese ha trovato il modo di entrare nelle case Italiane. Nel mio caso proprio l' amore per la tradizione che autori come la Takashi ( Lamù, Ranma, ecc. ) o Myazaki ( Lupin III ) omaggiavano nelle loro opere hanno acceso la passione per la cultura GIapponese.

Per non parlare di tutti quei robottoni ( Daitarn, Gundam, ecc. ) il cui design ed arsenale erano palesemente ispirati dalle armature ed armi da guerra tradizionali del medioevo Giapponese ... :samurai:


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In verità non avevo mai pensato alla domanda di Lisa, apparentementre banale, ed ho dovuto rifletterci ora, dopo aver letto i vostri interventi. Sinceramente io ho vissuto solo casualmente i vari cartoni giapponesi, con ciò mi fate capire che ho qualche anno in più, che, quindi, non hanno esercitato alcuna attrazione su di me. Ricordo, però, che sin da bambino ero attratto dalle arti marziali giapponesi in genere e dalla spada giapponese in particolare. Hanno sempre suscitato in me un fascino innato, all'epoca una seduzione proibita, che ho potuto percorrere poi avvicinandomi alla conoscenza del Ju Jitsu, del Katori Shinto Ryu e dello Iaito.

Un saluto a tutti :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il mio amore per le armi giapponesi nasce come conseguenza del mio amore per l'arte e le armi d'arte. molto banalmente ho incontrato sulla mia via una bella lama e ho deciso di studiare per capirne di più...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante