Vai al contenuto

Skysword

Membri
  • Numero di messaggi

    25
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Skysword

  • Rango

  1. Skysword

    Buone Feste

    Tanti auguri di buon natale a tutti
  2. Oh guarda un altro bergamasco oltre a me e anche lui con problemi a recuperare film di questo genere.. Per trovarli oramai mi sono rassegnato a girare tutti i vari mediaworld, feltrinelli ecc ecc e, una volta ogni morte di papa, capita di trovare qualche titolo che mi interessa ^^ PS. comunque l'ultima volta che ero passato al globo avevo trovato una decina di titoli di kurosawa sto aspettando di ritornarci per fare ancora acquisti sperando siano ancora li
  3. Skysword

    Auguri Togishi!

    tanti auguri ^^
  4. beh è una cosa colossale ^_^ e da modellista non posso che rimanerne affascinato
  5. Skysword

    Auguri Ichi

    auguri ^^
  6. Pensavo di svolgere la tesina per la maturita' sul periodo che va dall'apertura forzata del giappone nel 1853 da parte del commodoro perry, con la conseguente crisi dello shogunato e restaurazione mejii, e la prima guerra mondiale. Conoscete qualche titolo di qualche buon libro di storia, sia in italiano che in inglese, che tratti questo periodo? Ringrazio anticipatamente per le risposte
  7. buone feste a tutti ^^
  8. Skysword

    I Kata

    i Kata penso che principalmente siano quello che dice il loro nome. Dei Modelli, delle Forme attraverso cui vengono rese possibili l'insegnamento e la comprensione delle tecniche e dei principi di un'arte marziale. Dei modelli per mantere l'essenza dell'arte anche con il passare del tempo. Per quanto riguarda poi l'utilizzo o l'utilita' dei kata in combattimento ritengo che la continua ripetizione di questi kata porti all'assimilazione del gesto tecnico e ,come diceva funboy per quanto riguardava le chiavi, all'immediatezza e naturalezza. Quindi un bushi dopo la ripetizione quasi all'infinito dei vari kata, cosa non piu' possibile ora per questione di tempo , assimilava in tal modo la tecnica da essere in grado di sfruttarla in battaglia e soprattutto di adattarla al proprio corpo e alla situazione in cui si trovava, eventualmente modificando la tecnica. Ritengo che lo approfondito dei kata fornisca, concedetemi la metafora, un canovaccio dando la base al bushi su cui "improvvisare" durante lo scontro (sia uno contro uno che in una battaglia). Logicamente poi durante uno scontro oltre alla tecnica si aggiungevano anche fattori come la paura,la tenacia e suggerirei anche la fortuna.
  9. Beh andare in giappone e' una fortuna non da poco ^^ anche se spero di poterlo fare anche io l'anno prossimo visto che la madre della mia ragazza e' giapponese (infatti lei e' in giappone anche ora ^^ ) sperando di riuscire a convincerli ad ospitarmi a casa dai nonni :P quindi faccio tesoro dei tuoi consigli turistici :P e aspetto anche io qualche foto
  10. Skysword

    Mi Presento...

    benvenuto ^^
  11. Musashi ti ringrazio per la tua risposta ^^ Il brano che hai riportato ha dipanato molti dubbi ^^ e mi ha anche invogliato a recuperare quel libro da qualche parte :P
  12. In questi giorni (probabilmente a causa del caldo ) mi sono trovato a riflettere sul termine Arte Marziale. Come suggerisce anche il nome Marziale ( Marte -> Guerra) e' una denominazione di origine occidentale e proprio questo forse non porta ad una visione un po "distorta" ritenendo le arti marziali solo cose che possono essere usate per combattere in modo stretto? Questa definizione potrebbe forse essere adatta per i -Jutsu (Arti es Jujutstu o Kenjustu) ma anche -Do (Via es Judo, Aikido Kendo o Karatedo) sono arti marziali anche se il loro scopo principale non e' piu' solamente quello dell'efficacia ma anche quello di crescita interiore e miglioramento della persona ( e hanno anche l'obiettivo di essere l'evoluzione delle Arti in un mondo in cui non sono piu' essenziali per la guerra). Poi nell'antico Giappone venivano considerate arti marziali anche lo studio della costruzione di castelli o il nuoto in armatura. Quindi, dopo questa pappardella di introduzione , qual'e' la visione corretta delle arti marziali nella cultura giapponese? Vi ringrazio per aver sopportato il mio delirio ^^ Ps. o semplicemente il problema non sussiste ed e' il caldo a crearmi troppi problemi?
  13. Personalmente ho praticato da una decina d'anni e tutt'ora continuo a praticare judo. Anche se e' da un po' che pensavo di approfondire la mia conoscenza anche in arti marziali che utilizzano la katana come lo iaido o il kenjutsu anche se non conosco dojo nella bergamasca
  14. Skysword

    Salve A Tutti ^^

    in un paesino sperduto della bassa bergamasca Ciserano ^_^
  15. Skysword

    Salve A Tutti ^^

    salute a tutti ^^ sono arrivato su questo forum ricercando notizie sulla katana che, pur da ignorante, mi ha sempre affascinato molto. Spero di poter approfondire le mie conoscenze sia della katana che piu' in generale della cultura giapponese e delle arti marziali ( anche se in questo campo forse sono un po piu' ferrato che negli altri due gia detti dopo 11 o 12 anni di judo).

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante