Vai al contenuto

vincent minit

Membri
  • Numero di messaggi

    259
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda vincent minit

  • Rango

  • Compleanno 15/03/1971

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Sicilia
  1. vincent minit

    tsuba suola Soten

    Ho trovato immagini più dettagliate e ingrandite della mia tsuba postate in precedenza. Che ve ne Pare?
  2. vincent minit

    tsuba suola Soten

    la tsuba rappresenta : the "Hanshan poet" Hanshan (cinese: 寒山; pinyin: Hanshan; letteralmente: "Cold Mountain", . 9 ° secolo) fu una figura leggendaria associata ad una raccolta di poesie della dinastia Tang cinese nella tradizione taoista e Chan. Nessuno sa chi fosse, o quando visse e morì. Nella tradizione buddista, Hanshan e il suo aiutante Shide sono onorati come emanazioni dei bodhisattva Manjusri e Samantabhadra, rispettivamente. Nei dipinti giapponesi e cinesi, Hanshan è spesso raffigurato insieme a Shide o con Fenggan, un altro monaco con attributi leggendari.
  3. vincent minit

    tsuba suola Soten

    Questa mei dovrebbe essere " Soheishi Nyudo Soten". Perciò un misto di mei . Il nome di un artigiano della scuola Soten e il suo nome dopo i voti sacerdotali?
  4. vincent minit

    tsuba suola Soten

    Ciao a tutti. Girovagare do per il web mi sono imbattuto in varie immagini delle tsuba "Soten" e mi chiedevo se la mei in alcune , era il Sig. Soten in persona oppure dei suoi allievi , oppure una mumei. Visto che in giro c'è ne sono diversi modelli. Grazie
  5. Meglio evitare, la vita è già piena del rischio di intossicazione da metalli. Già i vecchi scultori e fonditori avevano la patologia. Adesso abbiamo anche inquinamento da varie fonti ed è meglio non avere un accumulo.Farò ricostruire il dente mancante con un filo di oro puro. Grazie Mauri.
  6. Grazie .non voglio dilungarmi. Volevo postare solo un immagine per far vedere la profondità del solco della presunta ageminatura. Interessante la tecnica del mercurio. Ricorda quella del amalgama del dentista. E qui è il dente a mancare. Grazie Mauro molto interessante la tua risposta .Mi interessa poiché cercherò di far ripristinare il dente mancante. Grazie Mauri.
  7. anche qui, ma solo un accenno di oro . Chissà perché in queste tsuba solo i particolari dorati , occhio e dente e non artigli o coda.
  8. Non così per esteso, solo un piccolo accenno di solco sul ferro e poi viene schiacciato dentro un filo di metallo più morbido. Appena ingrandito i particolari vi farò vedere.
  9. si ne sono certo, con la tecnica del ageminatura.
  10. Ciao a tutti scisate l'intrusione questa tsuba a a che fare con la scuola sopra indicata? http://www.intk-token.it/forum/index.php?showtopic=8400
  11. Ciao. Rifare l'ageminatura mancante in quella tsuba sarebbe un peccato. Riaprire i solchi con dei microscalpelli e martellare il filo d'oro e farlo incastrare. Si staccherebbero altri fili che sospesi nel ossido di ferro e tutto l'ossido di ferro che circonda i solchi riportati alla luce diventerebbe lucido,bisognerebbe ripatinare,ecc...meglio lasciarla così per mè.
  12. Ciao. E si troppi pori,sicuramente una fusione. Sicuramente una copia di un originale. ci vorrebbero delle foto trasversali per evidenziare meglio delle bave da fusione nel corpo centrale della tsuba. Magari la mei è stata riposizionata dopo la fusione o magari non è la stessa scuola ma solamente un accorgimento per aumentare il valore. lascio il parere a chi ne sa molto più di mè. a presto
  13. vincent minit

    Nuovo kozuka

    Ho trovato questo riguardo alla scuola Hamano: Hamano Masanobu è nato nel 1773 e divenne allievo di ed erede di Hamano Nobuyuki . E ' stato adottato nella famiglia Hamano ed è stato concesso l'onore di diventare il quarto maestro Hamano nel 1793 . e anche questo: http://www.mfa.org/collections/object/fuchi-kashira-with-designs-of-shakyamuni-practicing-austerities-rocks-stream-and-waves-12469. allora si parla di Edo?
  14. vincent minit

    Nuovo kozuka

    Grazie Mauro,mi piace questo sterminatore di demoni. proverò a cercare in rete notizie dell'artista. Grazie della traduzione.

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante