Vai al contenuto

turimoto

Membri
  • Numero di messaggi

    23
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda turimoto

  • Rango
    appena arrivato
  • Compleanno 25/08/1960

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    trieste

Previous Fields

  • ID Ebay
    turimoto
  1. Una copia la prendo pure io: Chissà se mi insegnerà qualcosa
  2. Io ne ho due....una non di valore nel senso storico e una che lo è.prima dedicavo 1/2 ora al giorno alla prima ora ne dedico una alla seconda.Stò a guardarla e a studiarla a pulirla e cerco di immagginare come
  3. Non capisco tutte queste preoccupazioni. Ho già finito la lucidatura e non mi sembra di avere fatto disastri guardate le foto prima ed adesso. non ho tolto quasi niente di materiale ho tolto solo le righe con una pietra da 24000 che si usa sull'acciaio inox delle cucine per togliere i graffi e poi pensate che ho vissuto tre anni in casa di un jap. per vedere come si accendono le lanterne? Avete detto quasi tutti che non vale la Il mi dice non vale la pena spendere i soldi per le visite e le marche da bollo ed ora? Sono passati tanti anni ma mi ricordo ancora come si tratta una katana e se guardate le prime foto e quelle di adesso penso di non avere fatto disastri. ora mi dedico a vestirla poi vi mostro il risultato. Grazie dei consigli a tutti voi
  4. Valutati i consigli(purtroppo non sono riuscito a venire a firenze) e ascoltato l' (non vale la pena fare tutti i documenti per tenerla in casa ti dò 1000€ e me la sbrigo io)cui mi ha mandato la questura Ho deciso di darmi da fare da solo:Cercando tra i miei vecchi ricordi Un amico mi ha procurato delle pietre (molto fini sopra 12000)cosi non rischio di togliere troppo materiale e comincio a vedere cosa viene fuori: La maggioranza delle righe sono già scomparse ora cerco di assottigliare quelle più profonde ma se vedo che devo togliere molto materiale.......mi fermo. Che ne dite? Potete ingrandire le foto non le ho ridimenzionate UN GRAZIE A CHI MI CONSIGLIA
  5. Behh si vede che anche allora facevano lavori in serie :-)
  6. Ho ascoltato i vostri consigli (vi ringrazio)...........Ho fatto un'offerta ignobile 20 € male che vada ho due buoni fermacarte
  7. Oggi nel mio solito giro per negozi di antiquariato(rigattieri forse è più giusto)ho trovato queste due tsuba. Chiedo agli esperti del forum.Che ne pensate? Uno sembra per un tanto l'altro per katana sono un pò malandati ma me li cedono a buon prezzo:Quanto possono valere in realtà? Un grazie anticipato a chi mi dà lumi
  8. Non sono solchi ma riporti sono in rilievo come se volessero fare un disegno in rilievo
  9. Vero come vero che il mio vecchio maestro(parliamo di secoli fà) mi ha tenuto legata la mano destra per tutto il tempo necessario finchè la mano sinistra(che prima usavo solo per tenere la forchetta quando tagliavo la bistecca)non fu in grado di eseguire gli esercizi con katana con la stessa precisione delle destra. Noi oggi studiamo le tecniche di spada per come ci sono state raccontate. Ma secondo me e come se si dicesse che gli antichi romani facevano a pugni come nel moderno pugilato. O che combattevano di spada come oggi alle olimpiadi. Naturalmente questo è il pensiero di un povero analfabeta.
  10. Niten Ichi Ryu mi ricorda qualcosa che ho studiato da giovane Sicuramente te che sei molto più esperto di me sai cosa significa
  11. E' quello che stò usando(guardate che la prova l'ho fatta su una parte piccolissima e nascosta. infatti dicevo se era possibile ricreare la ruggine nera in fonderia visto che è sopra i colpi di lima Stò semplicemente valutando se vale la pena farmi 500 km per un pezzo di ferro che compro a 30€ su e.bay Non sono comunque suscettibile io sono uno cui piace imparare e di solito scelgo i migliori anche a rischio di fare brutte figure
  12. Magari.......ne conosci qualcuno nelle vicinanze di Trieste? perche sarà pure un rottame ma sarei curioso di sapere che rottame è. Ci sono rottami di ferrari(che valgono una paccata di soldi) e rottami di fiat(nemmeno il costo della fonderia)
  13. Ho dimenticato di dire che anche sul dorso della lama(che invece è rifinito veramente bene sembra uno specchio)ci sono tre segni di impatto con altre lame sono troppo piccoli per vedersi nelle foto
  14. E questo il bello il fare una cosa che sembra impossibile........ potrei benissimo prendere una shirasaya su e.bay o da un mio amico armiere (lo farò perche non posso vederla cosi messa fuori oppure dentro quello della yoshi,e la tengo nella casa di campagna dove non manca l'umidita)ma sarà una cosa provvisoria poi le preparo uno apposta per lei.E siccome io ho origini siciliane e conosco bene quel legno voglio fare la parte a vista con quello, dentro stò studiando cosa mettere per alleggerire e possibilmente proteggere. P.S. La ruggine è nera ed ho provato in una piccola parte a toglierla per vedere se era falsa...solo con la punta del coltello sono riuscito a scalfirla e non volevo usare la lima.ma possono essere resti della forgia? Un grazie delle precisazioni ma io ho detto che dicevo probabilmente fesserie
  15. ieri ho comperato un pezzo di radica di ulivo......sai il mio mestiere richiede molta manualità ed adesso che sò che vale poco farò degli esperimenti e proverò a vestirmela da solo. ho un buon laboratorio e sò lavorare i metalli abbastanza bene. Tanto provare costa poco e dà tante soddisfazioni

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante