Vai al contenuto
Killian

Mi Presento

Messaggi consigliati

Mi sapreste dare un'opinione su questa lama? 

Grazie

17651-3.jpg

17651-2.jpg

17651koshirae.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, G.Luca Venier ha scritto:

Si tratta di una lama riferita ad un’inserzione in corso ?

In che senso inserzione in corso? È una katana che mi ha suscitato interesse e volevo una opinione da persone esperte. Nulla di più.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Killian.. se pratichi da trent'anni dovresti comprendere queste forme semplici e basilari .. (anche se poi si apprende che son le forme semplici quelle più difficili da eseguire correttamente).

(per chi fosse interessato è in vetrina dal solito Tsuruta San: Mumei, Den Enju)
Un tale una volta mi disse che "non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire,,


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Volevo solo un parere su questa lama, nulla di più? È vietato? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come ti ho già scritto in precedenza, non diamo pareri su lame in vendita e non facciamo consulenze su eventuali acquisti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... per stimolarti allo studio ti lascio questo .. http://www.sho-shin.com/sai16.htm .

(poi, come già detto, questo thread si chiama presentazioni; se devi chiedere consigli c'è una apposita sezione che si chiama: Consigli e ..)
E' una scuola molto interessante e potrebbe stimolare un bell'approfondimento che comincia nel medio Kamakura e arriva fino alla Shinto, travasando nella storia di un personaggio ripreso dal cinema e nei manga.. Itto Ogami


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La sezione consigli non la trovo, li è possibile chiedere pareri e consigli?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La sezione si chiama “consigli e discussioni varie” ma il principio resta lo stesso: in questo forum non diamo pareri su lame in vendita e non facciamo consulenza per acquisti, quale che sia la sezione utilizzata. 
Se, invece, hai delle domande che riguardano lo studio delle lame, quello è il posto giusto. Prima di postare ti consiglio comunque di usare anche la funzione “cerca”, perché magari l’argomento che ti interessa è già stato affrontato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

caro Killian...  ora che peso di aver compreso la tua fretta "nel voler afferrare" questo "avversario" che hai di fronte (sia la spada sia il tempo sia la voglia di possesso) mi permetto ancora una volta di insistere e consigliarti di pazientare, attendendo che il tempo faccia il suo corso, mentre tu ti alleni a questa nuova disciplina (calma, pazienza e comprensione).
Immagino la voglia che vibra per le mani nel voler afferrare una lama giapponese che possa dare una scossa (a cosa poi...) una passione ed un pensiero che frequenti da lontano, ma che col tempo, inesorabilmente, lascerebbe una semplice reliquia appesa alla parete.

Tu che segui le orme dei Maeda, passando per Gracie e Machado, avendo probabilmente seguito le gesta di Capuzi, il precursore in Italia di varie discipline .. quel Danilo che prosegue nel percorso che ti appresti a percorrere anche tu e che direbbe senza dubbi che "ora e qui" è solo quando, sgombro ma convinto, sei sul tatami.. frena.  Fuori da quel tappeto si può prendere tutto con più calma e senza fretta . . . .

Perdona Killian se mi son preso questa confidenza, ma ci tenevo, una volta in più, a cercare di farti incuriosire al mondo-Nihonto.  e quando avrai del tempo tra un allenamento e una lezione, vai a curiosare, anziché sui siti dei negozi, in alcune sezioni del Forum.. anche a caso, anche cercando "parole a caso" (anche quel IttoO.).  Vedrai che da ogni parola, da ogni post che leggerai  apparirà un filo rosso legato ad un altro post.. e di post in post comincerai a capire qualcosa in più della spada giapponese, della cultura giapponese, dei risvolti (e no parlo solo di acciaio piegato) .. svilupperai un "primo gusto" e, comprendendo maggiormente la tecnica, inizierai a capire cosa dovrà raccontarti quella lama che un giorno avrai sulla bacheka, insieme a coppe e medaglie che hanno richiesto, anche loro, un giusto tempo e un grande impegno.
Ti saluto come direbbe Peter Lakatos.. non mollare mai (applicati con Costanza,))
Ciao, beta.


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io posso invece garantirti che il possesso non è così importante.

Ma sono purtroppo davvero pochi che lo capiscono senza averne acquistate, inseguendo il sogno di diventare un samurai.

Invece, come si dice a Milano, un pirla resta tale anche con una lama in mano.

...E qui ne sono passati tanti.


 

月の道

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/2/2020 alle 03:08 , betadine ha scritto:

caro Killian...  ora che peso di aver compreso la tua fretta "nel voler afferrare" questo "avversario" che hai di fronte (sia la spada sia il tempo sia la voglia di possesso) mi permetto ancora una volta di insistere e consigliarti di pazientare, attendendo che il tempo faccia il suo corso, mentre tu ti alleni a questa nuova disciplina (calma, pazienza e comprensione).
Immagino la voglia che vibra per le mani nel voler afferrare una lama giapponese che possa dare una scossa (a cosa poi...) una passione ed un pensiero che frequenti da lontano, ma che col tempo, inesorabilmente, lascerebbe una semplice reliquia appesa alla parete.

Tu che segui le orme dei Maeda, passando per Gracie e Machado, avendo probabilmente seguito le gesta di Capuzi, il precursore in Italia di varie discipline .. quel Danilo che prosegue nel percorso che ti appresti a percorrere anche tu e che direbbe senza dubbi che "ora e qui" è solo quando, sgombro ma convinto, sei sul tatami.. frena.  Fuori da quel tappeto si può prendere tutto con più calma e senza fretta . . . .

Perdona Killian se mi son preso questa confidenza, ma ci tenevo, una volta in più, a cercare di farti incuriosire al mondo-Nihonto.  e quando avrai del tempo tra un allenamento e una lezione, vai a curiosare, anziché sui siti dei negozi, in alcune sezioni del Forum.. anche a caso, anche cercando "parole a caso" (anche quel IttoO.).  Vedrai che da ogni parola, da ogni post che leggerai  apparirà un filo rosso legato ad un altro post.. e di post in post comincerai a capire qualcosa in più della spada giapponese, della cultura giapponese, dei risvolti (e no parlo solo di acciaio piegato) .. svilupperai un "primo gusto" e, comprendendo maggiormente la tecnica, inizierai a capire cosa dovrà raccontarti quella lama che un giorno avrai sulla bacheka, insieme a coppe e medaglie che hanno richiesto, anche loro, un giusto tempo e un grande impegno.
Ti saluto come direbbe Peter Lakatos.. non mollare mai (applicati con Costanza,))
Ciao, beta.

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Killian ha scritto:

Tu che segui le orme dei Maeda, passando per Gracie e Machado, avendo probabilmente seguito le gesta di Capuzi, il precursore in Italia di varie discipline .. quel Danilo che prosegue nel percorso che ti appresti a percorrere anche tu e che direbbe senza dubbi che "ora e qui" è solo quando, sgombro ma convinto, sei sul tatami.. frena.  Fuori da quel tappeto si può prendere tutto con più calma e senza fretta . . . .

Ma mi conosci? Perchè hai citato attività e persone che conosco. 

Comunque son circa due anni che voglio una Nihonto, nel mio piccolo e nelle mie possibilità quando ho un po' di tempo mi sto documentando, per adesso sto resistendo nell'acquisto... più che consigli sull'acquito di una Katana mi sarebbe piaciuto avere dei consigli sulla qualità di una lama rispetto ad un'altra, sul valore storico e su altri fattori che magri per me sono ancora sconosciuti, per questo mi sono permesso di postare immagini di alcune Katana.

Grazie comunque per i preziosi consigli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo che ti conosco.. non di persona. TI conosco per il tuo percorso marziale.. e il mondo è piccolo e un tatami ancora di più.
Troppo vecchio sono per averti incontrato sul tatami, ma come dicono gli animisti "la polvere e il sudore hanno memoria.."  (poi di sicuro avrai usato qualche disinfettante e forse anche del betadine su qualche taglio.))

Comunque vedo che anzichè cercare di approfondire, ti fermi alla visione senza approfondire  (e scordandoti che non si danno consigli per gli acquisti).
Comincia da qua
http://www.intk-token.it/forum/index.php?/topic/256-le-ere-delle-spade-giapponesi/&tab=comments#comment-1633     e vedrai che la tua visione cambierà.
Leggendo delle Grandi Scuole comincerai a capire perché un kaji (fabbro) oltra a realizzare lame taglienti cerca anche di migliorare l'aspetto, sempre funzionale, ma di maggior grazia.. come se, in un certo senso esser scalfiti da una Honjo Masamune o da una Daihannya di Nagamitsu portasse ad una morte più lieve. (in questo caso per le lame leggendarie dovrai cercare -in altro a destra- Meibutsu).

Cerca di Itto Ogami e arriverai alla Dotanuki o rilassati leggendo -sezione libri- di Samurai o del "celebrato" Mihamoto Musashi, che in giovane età smette di toglier vite e si applica allo studio dell'arte della spada, facendone una seguita disciplina che travalica nell'animo umano alla ricerca di una Via.  
Una Via che porterà a guardare la nihonto come oggetto d'arte e non più solo come arma tagliante.   Tagliente resterà, nel profondo, una parte dell'uomo (o Namatzu).

Lascia perdere il sogno di un bambino.. ora sei nel posto giusto per crescere e apprendere (quella spesa, eventualmente, avrà un altro peso quando conoscerai meglio la token.
(altrimenti farai un veloce acquisto e bellamente contento sparirai senza saper raccontare nulla di quell'hamon o di quella hada che avrai appeso alle tue spalle).

Qui siamo tutti apprendisti.. qualcuno sicuramente più o molto più ferrato sull'argomento.. argomento che non finisce mai di stupire di fronte a molte lame ancora non completamente comprese.

Ora basta, altrimenti sembra "una pratica di adozione..""
.. anzi, se ti va, visto fai parte del team Ne waza, la lotta a terra giapponese, nella sezione "Le arti del guerriero" potresti parlarci delle tue esperienze.
Lame e arti marziali sono percorsi che molti di noi incrociano o hanno incrociato nel percorso che ci ha portato qua.

ciao


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante