Vai al contenuto
Kentozazen

Koshirae

Messaggi consigliati

ciao yama,

in effetti i nodi delle gunto sono abbastanza difficili da trovare perch? essendo una parte molto semplice da sottrarre alla spada molto spesso questa ? mancante :cry: ,ma in tutte le lame shin-gunto era presente per mostrare il grado dell' ufficiale

comunque penso che per la traduzione italiana si possa utilizzare nodo dato che solitamente in inglese si chiama knot o tassel

per codolo di una lama invece si intende il nakago :ninja2cltelli:

yama non mi cadere su queste finezze :gocciolone:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

volevo dire codino, ma mi ricordava quando andavo sulla giostra da piccolo...

 

in effetti in italiano come si pu? chiamare? nodo mi sembra un p? limitata come descrizione.

 

Ma il nome giapponese qual'???



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ecco perch? pochi giorni fa ne ho trovato uno su ebay e costava un botto....ora non ricordo bene...ma tipo 150/180 euro....probabilmente proprio perch? sono rari!!


....se il tuo cuore è forte....anche la tua spada sarà forte.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

una spada di epoca pre heian due tachi una delle quali ha come di consueto per i samurai di altissimo rango un "cappuccetto" di pelliccia di tigre importata a quel tempo dalla cina che veniva utilizzata affinche la lacca della saya non si rovini con lo sfregamento sulla armatura

koshi20.jpg

koshi25.jpg

koshi16.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Uh la-la!!

 

quante belle foto! dove le hai trovate ughen?

 

parto con i commenti:

 

la 1? katana ha una lama ricavata da quella di un naginata, koshi-gatana ? un termine che non avevo mai sentito...dove l'hai trovato?

 

 

la efu tachi con le decorazioni in argento e acciaio ? fantastica...le decorazioni dello tsuka sono incredibili

 

 

le chokuto non mi piacciono eccessivamente, comunque ? molto interessante vedere anche questi koshirae

 

Le due tachi di kanemitsu sono smisurate!! guardate che impugnatura la prima!

 

Molto interessante notare quel ken con quella particolare impugnatura: ? un simbolo usato dai bonzi che fa parte della cultura religiosa orientale: ? un simbolo antichissimo che si ritrova sia nel buddismo che nello shintoismo e soprattutto ? molto usato negli horimono delle lame. Qui ? usato nell'impugnatura del ken perch? questo tipo di lame ha praticamente un uso prettamente simbolico in alcune cerimonie.

 

Il tanto mi incuriosisce...non sai nient'altro, magari l'epoca?

 

Ohh! finalmente si vede un naginata koshirae, questa mi mancava proprio grazie!

 

Nel daisho ? interessante notare come in epoca koto fosse molto diffuso l'uso dell'accoppiata Tachi - tanto piuttosto che Katana-wakizashi come nei periodi pi? avanzati.. questo spiega anche perch? i waki koto non sono molto diffusi ( a meno che non siano o-suriage di tachi)

 

I kyu gunto sono i koshirae usati dalle forze militari giapponesi della guerra in russia, nel periodo subito successivo alla restaurazione Meiji. A differenza delle spade della polizia dello stesso periodo molto diffuse su ebay, che sono di ferro cromato con gli hamon finti e non temprati, le kyu gunto sono lame tradizionali forgiate artigianalmente, anche se ? raro trovarne di alta qualit



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:laugh: b? perche non dare spazio anche agli habaki in questo caso fatti con tecnica shakudo da un tesoro nazionale vivente di nome Hiroshi Miyajima

 

n.1 kin-kise niju-habaki

n.2 niju-habaki

n.3 botan-yujo habaki

n.4 kin-muko niju-habaki ka-mon

n.5 kin-kise hitoe-habaki

n.6 kin-kise yujo-habaki

n.7 ganseki-habaki

n.8 tachi-habaki

kinkise_niju.jpg

niju_kin_gin.jpg

botan_niju.jpg

kamon_muku.jpg

kinkise_hitoe.jpg

kinkise_hitoe_yujo.jpg

ganseki_habaki.jpg

tachi_habaki.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...