Jump to content

Aldo Vanini

Membri
  • Content Count

    46
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Aldo Vanini

  • Rank

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Provenienza
    Cagliari
  1. Che ci siano buoni importatori lo so bene perché è così che ho acquisito la mia katana, di cui sono molto soddisfatto. Resta la limitatezza dell'offerta, se di cerca qualcosa di specifico. Per quanto riguarda la questura, con la mia non ne avrei assolutamente, ma temo che la dogsna non sarebbe della mia città ma quella di milano... accetterebbero, all'arrivo, che gli spedissi il permesso?
  2. Non voglio tornare su un argomento vecchio come il cucco, però, ripassando tutto ciò che è stato scritto, qui e altrove, e letto, continuo a pormi domande su acquisto, importazione, permessi, dogana etc. e presenza nihonto in Italia. Da tutto quanto è scritto in rete emerge che non solo l'importazione non sia una procedura semplice, ma che sia fortemente discrezionale e anche, sembrerebbe, dall'esito rischioso (lame bloccate lì, lame bloccate qui, lame tornate indietro lì, lame tornate indietro qui, dogane di ingresso imprevedibili, oneri doganali fluttuanti fino a valori da capogiro etc etc). E fin qui, va bene, mi pare che non ci sia una soluzione univoca e rassicurante, specialmente in considerazione di spese elevate e di intelocuzioni con enti lontani (o lontanissimi) su un tema che agli occhi dei funzionari può apparire una oziosa seccatura. Ma, è da questa conclusione inquietante e indeterministica, che parte la mia domanda. Tutte le lame di cui si parla nel forum, quelle materialmente tra le mani, come sono arrivate? Tutte importate da importatori professionisti che hanno ormai messo a punto una procedura e contatti certi? Eppure a) di nihonto serie in vendita in Italia, e di relativi venditori italiani, non è che ne veda tanti ( o mi sfuggono e, in quel caso, direi trattarsi di nomi che si scambiano confidenzialmente tra pochi iniziati?) b) Ebay, orrore tenersi alla larga (e d'altro canto, rimarrebbe il dramma dell'importazione; l'altro ieri si è chiusa un'asta USA su un wakizashi edo jidai non male e che ha chiuso a ottimo prezzo, ma ho lasciato perdere proprio per le questioni di importazione...) c) Venditori giapponesi, benissimo, ma doppio rischio (esportazione e importazione). d) Anche sul mettersi una nihonto in valigia è stato detto che non garantisca la buona riuscita dell'esportazione/importazione etc etc. Per cui ripeto la domanda a voi consolidati collezionisti. Come arriva la maggior parte delle nihonto nelle vostre collezioni? aldo
  3. Mi pare che la conclusione sia che affidarsi a venditori nostrani (pur con i costi che questo ovviamente comporta) non abbia alternative se non si vogliono correre rischi (quanto meno sotto l'aspetto burocratico). Resta il problema della scarsità dell'offerta... Grazie a tutti per i saggi avvertimenti... aldo
  4. Uno in realtà l'ho anche trovato, ma è fuori budget...
  5. Grazie G.Luca, ma non era un consiglio per gli acquisti... Non ho intenzione di comprare quella lama, era veramente una curiosità senza secondi fini, in relazione a quella che mi sembrava uno strano valore di nagasa e a una bella shirasaya. Anche io, che pure acquisto molto su ebay non comprerei lì una nihonto...
  6. Quindi rimane andarsela a comprare da soli, procirarsi il permesso per l'esportazione e avendo con sé il permesso della questura e sdoganarsela in presenza. Un film di guerra... A meno che per estero non si intendano gli Stati Uniti e non il Giappone. Solo che oggi la vedo male consegnare bagaglio, pur non a mano, con una katana dentro.. Trovare un bel wakizashi in Italia?
  7. Grazie, Enrico. Scusa se approfitto ancora della tua esperienza... Le due righe della Questura dovrei inviarle alla Dogana preventivamente all'arrivo dall'estero? E a quale ufficio?
  8. Scusami se insisto, allora... Acquisto in Giappone, poniamo, arriva alla dogana di Lonate che valuta e ritrasmette al mio indirizzo con la richiesta degli oneri doganali. Arriva da me ed è sufficiente che io faccia la denuncia in questura (come ho fatto per il koto)? La dogana non entrerebbe nel merito 'arma'?
  9. Sulla questura della mia città non ho problemi. Temo però che sia quella del porto di arrivo. O la dogana comunque manda avanti? Per questo pensavo all'importazione di persona... Seconda domanda. Daishō scompagnato?
  10. Enrico, concordo. Il mio quesito non riguardava la possibilità di acquisto, ma una valutazione, sia pure superficiale per quanto consentito dalle foto, di quella lama e della insolita, per wakizashi, nagasa...
  11. Per tornare a Kinoe no komatsu, mi pare che abbia un'origine assai più recondita della stessa 'giapponesità', che interviene al più nella scelta dell'animale (Giappone=mare), ma non nel tema ancestrale di fondo che appartiene ad una antropologia che precede le specifiche culture. Il mistero del rapporto uomo/donna animale è presente in molti miti, basti pensare a Leda, a Pasifae e a Europa. Un rapporto che, in sfumature diverse, appartiene a uno dei quesiti di base su cui sono costruiti, universalmente, i miti...
  12. Ormai in amore per il mio 'misterioso' koto di Mitsuyo , gli vorrei affiancare il regolamentare wakizashi per completare il daishō. Un daishō, secondo voi, deve essere tutto della stessa scuola o almeno stesso jidai? E se non, sarebbe grave? Fuori dall'Italia ci sarebbe solo l'imbarazzo della scelta ma rimango sempre perplesso rispetto al passaggio in dogana (anche se sono titolare di porto d'armi). Una soluzione potrebbe essere l'acquisto in persona in Giappone (ma significherebbe attendere almeno da qui a un anno) con passaggio preventivamente concordato con la dogana della mia città/porto di arrivo. Sarei invece preoccupato, nel caso di acquisto a distanza, di cosa potrebbe accadere in mia assenza in una delle due possibili e imprevedibili dogane di ingresso (Roma, Milano?). Rimarrebbe l'acquisto in Italia, pronto anche a sopportare la giusta differenza di prezzo, ma l'offerta più che scarsa è quasi inesistente... Consigli? aldo
  13. E un wakizashi con una nagasa di 65 cm???
  14. Per pura curiosità, cosa ne dite? https://www.ebay.it/itm/Japanese-sword-antique-wakizashi-Yasutsuna/282826132246?hash=item41d9c04b16:g:Ji0AAOSwa3BaKE7t aldo P.S. ovviamente, soltanto Awanokami...
×
×
  • Create New...