Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Beh, a mio parere, considerata la posizione della firma e l’attacco dell’utsuri e dell’hamon, il suriage ha interessato più la lunghezza del nakago che altro. Quindi penso che lo hi possa benissimo essere originale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie GianLuca.

con una risposta mi hai "illuminato" su due dubbi.

 

..non comprendevo, infatti, a fronte di un ipotetico suriage (incluso machi-okuri) che avesse avuto una dimensione all'incirca pari alla distanza tra i due "hole", come ciò potesse combinarsi con lo hamon che si trova in prossimatà dell'attuale ha-machi.


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tanto per piallare un pò della leggenda su questa lama, pare che l'equivoco sull'esorbitante valutazione riportata da alcuni, risieda in qualche "storia ascoltata"..   dove per  roppyaku-kan (ovvero 600kan) si riferisse invece ai famosi "600volumi" del sutra, in quanto anche seicentovolumi si pronuncia allo stesso modo.  (la lingua giapponese è un pò come le ns. leggi.. si lascia molto interpretare, anche quando ci sono di mezzo "dei salmi".)   Così riporta Markus Sesko nei suoi racconti.

Per chi volesse aggiungere un altro tassello .. Kannagiri and Daihannya-Nagamitsu | JAPANESE SWORD LEGENDS (wordpress.com)


Sii immobile come una montagna ...
ma non trattare le cose importanti troppo seriamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante