Vai al contenuto
Funboy

Il Maestro Morihei Ueshiba

Messaggi consigliati

ecco,credo di aver trovato qualcosa di simile,ma non era ciò che avevo scovato l altra volta.

Non sono riuscito a tradurlo del tutto,qualcosa credo che ci incastri, magari se qualcuno riesce a tradurlo... :whistle:

a 3/4 della pagina,il discorsetto dopo "Reaching a New Stage"

http://aikidoonline.com/Archives/2000/oct/feat_1000_OS.html

 

intanto cerco l altro...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questi racconti sono stati spesso messi in giro da John Stevens per mitizzare il fondatore. Non so se crederci o meno. So solo che ha donato al mondo un sistema marziale magnifico e più lo pratico e più mi accorgo come sia vasta e stupenda questa arte! Ovviamente parlo del sistema didattico dello Dentoo Iwama Ryu :)

 

Sung Gyun

 

P.S.

Mitico la foto di Battosai!


Insegnante dello stile Dentoo Iwama Ryu di Aikido

 

Direttore Tecnico dello Ryushinkai

 

Rappresentante e Direttore Tecnico per l'Europa della International Korean Aikido Federation (I.K.A.F.) gemellata all'Aikikai di Korea.

 

Coordinatore del settore Aikido ADDO

 

Dottorando di Storia Moderna (specializzazione dell'Estremo Oriente) presso l'Università di San Marino e collaboratore presso l'Università "La Sapienza" di Roma

 

Ex praticante e insegnante della Scuola Iwama Shinshin Aiki Shurenkai (Scuola Saito)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in un libro che raccoglie le biografie dei tre padri delle arti marziali giap più famose (judo, karate, aikido), relativamente a ueshiba, si riporta un fatto eccezzionale, che lo stesso libro dice documentato da un filmato nonchè comprovato da numerosi testimoni oculari.

in sostanza aveva sfidato un plotone di militari a fucilarlo. ma al momento dello sparo, tutti i componenti del plotone, erano finiti a gambe all'aria, assieme ai loro fucili, nonstante il maestro fosse distante diversi metri e non avesse esercitato azione apparente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
in un libro che raccoglie le biografie dei tre padri delle arti marziali giap più famose (judo, karate, aikido), relativamente a ueshiba, si riporta un fatto eccezzionale, che lo stesso libro dice documentato da un filmato nonchè comprovato da numerosi testimoni oculari.

in sostanza aveva sfidato un plotone di militari a fucilarlo. ma al momento dello sparo, tutti i componenti del plotone, erano finiti a gambe all'aria, assieme ai loro fucili, nonstante il maestro fosse distante diversi metri e non avesse esercitato azione apparente.

 

 

Infatti sono testi di John Stevens. Nei forum americani si è discusso tanto tempo fa di questi racconti tra il mito e la storia. Stevens ha fatto un'ottima ricerca personale sulla storia del Fondatore dell'Aikido (e anche di altri) ma come per molti autori non ha applicato alcuna metodologia storiografica per trascendere il vero dal falso, la Storia dal Mito. Probabilmente lo ha fatto perché lui stesso crede in alcuni "miracoli". La cosa strana è che Stevens fu (almeno così afferma) di essere stato allievo di Rinjiro Shirata, uno dei più pragmatici Maestri dell'Aikido.

Io consiglierei di leggere Stevens al pari delle favole senza darvi troppo peso storico :)

 

SG


Insegnante dello stile Dentoo Iwama Ryu di Aikido

 

Direttore Tecnico dello Ryushinkai

 

Rappresentante e Direttore Tecnico per l'Europa della International Korean Aikido Federation (I.K.A.F.) gemellata all'Aikikai di Korea.

 

Coordinatore del settore Aikido ADDO

 

Dottorando di Storia Moderna (specializzazione dell'Estremo Oriente) presso l'Università di San Marino e collaboratore presso l'Università "La Sapienza" di Roma

 

Ex praticante e insegnante della Scuola Iwama Shinshin Aiki Shurenkai (Scuola Saito)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

capito...quindi alla fine non sappiamo con certezza se tutto ciò è vero o no...

anche se alla fine credo che una cosa così sensazionale non possa essere passata inosservata piu di tanto...in conclusione non so se siano delle semplici leggende...visto che in molte interviste a lui fatte non è riportato niente del genere...

evabè..

P.S.

Mitico la foto di Battosai!

 

Battosai 4 ever :laugh:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quello che è vero, è che ha sempre lottato per una causa, e cioè quella di rendere l'Aikido una disciplina basata sul concetto dello studio della propria anima, dotando quest' Arte Marziale delle più antiche fondamenta che il Jujitsu ed il Judo, unite al Budò, potevano offrirgli.

Una delle sue più grandi preoccupazioni è stata da sempre quella che l' Aikido fosse trasformato in uno "sport", perdendo di filosofia spirituale. E questo in parte è successo, non divenendo uno sport, ma perdendo in parte la filosofia vera che il Budò unito al Bushidò cercavano di insegnare nell' Aikido del grande O-Sensei.

Ma questa è un altra storia.....

 

 

E' stato qualcosa di eccezionale secondo me, solamente una grande mente avrebbe potuto concepire qualcosa del genere.

 

prostro.gif


Il Budo è essere una cosa sola con l'universo... M. U.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

...E questo in parte è successo, non divenendo uno sport, ma perdendo in parte la filosofia vera che il Budò unito al Bushidò cercavano di insegnare nell' Aikido del grande O-Sensei.

 

E' una generalizzazione, prova a chiedere ai praticanti sul nostro forum cosa ne pensano. Non saranno tutti di quest'opinione.


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ricordate tutti, che O Sensei, era sopratutto un grande mistico, permeato da una tradizione shinto rafforzata dalla sua appartenenza alla setta Omoto-kyo, un uomo di un'altra generazione, a noi non resta che imparare a fare irimi, io ci provo dal 1974, due o tre volte ci sono riuscito.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante