Vai al contenuto
Taito

KATANA O-suriage mumei con horimono

Messaggi consigliati

Ciao a tutti,

 

ho venduto la mia povera prima katana, quella gimei un pò violentata, ed ecco qui la sua nuova sostituta,

che mi ha colpito per la sua eleganza :

 

 

Katana mu mei o-suriage con horimono

 

PESO LAMA NUDA - non pervenuto

LUNGHEZZA TOTALE : cm 80,2

NAGASA : cm 63

SORI : cm 0,75

LUNGHEZZA DEL KISSAKI : cm 3,95

LUNGHEZZA DEL NAKAGO : cm 17,2

HA MACHI : mm 0,5

MUNE MACHI : mm 1,4

SAKI HABA : cm 2

SAKI KASANE : mm 3,75

MOTO HABA : cm 3,1

MOTO KASANE : mm 6

 

 

TIPO DI MUNE : iori mune

TIPO DI SHINOGI : alto

TIPO DI FUKURA : tsuku

TIPO DI KISSAKI : chu-kissaki

TIPOI DI SORI : koshi-zori ( originariamente tori-zori )

TIPO DI BOSHI : ko-mari / hakikake basso

HAMON : notare

HORIMONO : 8 kanji, 4 per lato

MEI : mu mei

DEN : Yamashiro ? Sue Bizen su tradizione Yamashiro ?

PERIODO : Koto, Muromachi ( medio, tardo ) ?

 

 

La lama è molto difficile da interpretare, visti soprattutto i numerosi interventi che ha subito nel tempo.

Innanzitutto un o-suriage di almeno 7 cm che, oltre ad aver asportato completamente la mei, ha portato la sori, originariamente tori-zori, a tendere più verso il koshi-zori.

 

Nel kissaki si può notare un notevole abbassamento della fukura ( evidente soprattutto se proporzionata alla lunghezza del kissaki ), che ha perso molta della sua curvatura originale. Si nota anche, per tentare di mantenere le proporzioni, una ri-sagomatura del ko-shinoji e forse anche lo yokote è stato

spostato in basso di qualche millimetro.

Le molteplici politure, fatte in modo più o meno corretto, hanno alterato in maniera evidente alcune caratteristiche.

Innanzitutto la lama pare aver perso nel tempo almeno un paio di millimetri di haba, sospetto confermato dalla scarsa ha-machi, e forse qualcosa di più nella porzione di 20 cm più vicina al kissaki.

Più in generale si può notare nella sugata un assottigliamento notevole, accentuato soprattutto nella zona del monouchi.

In al confine tra la ha-buchi ed il ji sono evidenti zone in cui la hada itame del kawagane di superficie tende a sfumare in masame-matsukawa, ovvero la hada dello shingane interno.

Anche la suguha, che in origine pare più ondulata, a causa di una politura probabilmente frettolosa è diventata più dritta.

Ciò nonostante si può ancora notare un utsuri marcato di tipo shirake, oltre ad una intensa attività di ko-nie.

 

Riguardo agli horimono, costituiti da 5 kanji in un lato e 6 nell' altro, non è chiaro se siano stati incisi subito o al tempo del suriage, così come non è chiaro se si riferiscano a temi religiosi o meno ( solo Sandro potrà svelarci la verità ... ).

 

Sempre riguardo al suriage, ragionando sulla nagasa che originariamente doveva essere di almeno 70 cm, misura che la farebbe rientrare come parametro nel medio Muromachi, ipotizzo che sia stato attuato nel tardo Muromachi, ovvero nell' epoca delle grandi guerre ( Sengoku ) in cui questa pratica era molto diffusa e necessaria nelle lame più antiche perchè troppo lunghe. In effetti la misura di 63 cm rientra perfettamente nei parametri di quest' ultima epoca.

Da sottolineare lo shinogi molto alto, che la rende piuttosto massiccia, ed in effetti pur essendo ben bilanciata il peso si fa sentire.

 

L' attribuzione della scuola al momento mi viene difficile.

A sentimento direi Yamashiro, sopratutto ragionando sulla sugata, sulla sori poco pronunciata e sul tipo di hamon, ma Kento mi ha fatto ragionare sulla possibilità che possa essere Sue Bizen, anche se su tradizione Yamashiro.

Per lo stesso motivo non mi azzardo neanche ad attribuirla ad un determinato

tosho, lascio questo arduo compito al nostro " motore ", l' Ing. Paolo ...

 

Ovviamente i dettagli di cui sopra sono farina del saccodi Kento, io mi sono limitato a formulare qualche

ipotesi dopo essermeli fatti spiegare.

Come sempre lo ringrazio per la cortesia e la disponibilità, poter vedere lame dal vero e poterci ragionare con un esperto del suo calibro è sempre un grande privilegio.

 

Mi interesserebbe sentire vostri pareri riguardo a questa lama, a mò di kantei, potrebbe svilupparsi una discussione interessante.

 

 

DI SEGUITO LE FOTO :

HA 1.JPG

HADA 1.JPG

HADA 2.JPG

HAMON 1.JPG

HAMON 2.JPG

HAMON 3.JPG

HORIMONO 1.JPG

HORIMONO 2.JPG

HORIMONO 3.JPG

KISSAKI 2.JPG

KISSAKI.JPG

NAKAGO 1.JPG

NAKAGO 2.JPG

SUGATA 1.JPG

SUGATA 2.JPG


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non amo le lame con horimono, tanto meno se l'horimono è una scritta del genere... (visto che si tratta di una lama molto accorciata penso che la scritta sia stata fatta dopo)

 

 

 

per il resto mi pare un po' segnata ma le foto non sono un gran che

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non amo le lame con horimono, tanto meno se l'horimono è una scritta del genere... (visto che si tratta di una lama molto accorciata penso che la scritta sia stata fatta dopo)

 

 

 

per il resto mi pare un po' segnata ma le foto non sono un gran che

 

 

purtroppo con una macchina non professionale e senza le apposite lampade è il meglio che potessi fare.

La lama non è segnata, nelle foto che ho fatto direttamente sotto i raggi solari per far risaltare la hamon sono,

per lo stesso motivo, molto più evidenti i segni di stanchezza della hada. Dopo 500 anni un pò di stanchezza glie la si può anche concedere ... io sono già stanco dopo 34 :fuso:

 

Bizzarro, a me è piaciuta proprio per gli horimono, semplici e non troppo appariscenti ... de gustibus ... :checcevofa:


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Da un lato sembra esserci scritto " Hachiman Dai Bosau". Sembra molto stanca e la politura non è eccelsa, soprattutto nel kissaki. Lo yokote sembra troppo inclinato ed il koshinogi troppo profondo, segno che la punta è stata accorciata.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Da un lato sembra esserci scritto " Hachiman Dai Bosau". Sembra molto stanca e la politura non è eccelsa, soprattutto nel kissaki. Lo yokote sembra troppo inclinato ed il koshinogi troppo profondo, segno che la punta è stata accorciata.

 

 

Volevo scrivere "Hachiman Dai Bosatsu" ma la tastiera fa i capricci e la vista purecheccevofa.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bravo taito e bella scheda! (se fossere tutte così dettagliate e commentate!)

Complimenti per la lama, è un ottimo oggetto di studio...le tue osservazioni sono molto utili per una riflessione tuttavia occorrerebbero delle foto più dettagliate per una valutazione migliore.

Una cosa è chiara: la lama è ha subito diversi rimaneggiamenti, gli ultimi forse un pò disastrosi. Occorrerebbe capire se vi si può porre rimedio e fare una valutazione costi-benefici.


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quote name='Musashi' date='01 July 2009 - 11:41 AM' timestamp='1246441307' post='62793']

Bravo taito e bella scheda! (se fossere tutte così dettagliate e commentate!)

Complimenti per la lama, è un ottimo oggetto di studio...le tue osservazioni sono molto utili per una riflessione tuttavia occorrerebbero delle foto più dettagliate per una valutazione migliore.

Una cosa è chiara: la lama è ha subito diversi rimaneggiamenti, gli ultimi forse un pò disastrosi. Occorrerebbe capire se vi si può porre rimedio e fare una valutazione costi-benefici.

 

Grazie.

Fammi sapere quali altre foto potrebbero essere utili così, nel limite dei miei mezzi, vedrò di farle.

 

Da Kento sono andato proprio per valutare un' eventuale ulteriore politura.

Al di la del fattore economico, dato che verrebbe a costarmi quasi come la lama stessa, a suo parere

non vale la pena, dato che la ha-machi è già ridotta all' osso e nei punti citati è già scoperto lo shingane,

quindi sarebbe arduo riuscire a mantenere le giuste geometrie.

Per gli stessi motivi anche il kissaki necessiterebbe di interventi impegnativi.

 

In ogni caso la lama a me va benissimo anche così com' è, resta sempre l' amaro in bocca al pensiero

che se le politure fossero state fatte come si deve sarebbe in condizioni migliori.

 

Dai, prova in ogni caso a dire la tua su scuola e periodo storico ... :whistle:


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Volevo scrivere "Hachiman Dai Bosatsu" ma la tastiera fa i capricci e la vista purecheccevofa.gif

 

Grazie. Sai il significato di tali parole ? Hanno un riferimento religioso ?

Sai se possono aiutarci ad individuare scuola o periodo storico ?


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sul significato dell'horimono puoi leggere qui http://www.mushinbud...s/hachiman.html, trovato con una semplice ricerca di Google.

 

Per i non anglofoni riporto una veloce e sicuramente non molto corretta traduzione:

 

"Hachiman dai bosatsu" (Il Grande Bodhisattva Hachiman) è una invocazione, o un grido di battaglia, da pronunciare prima di uno scontro. Hachiman è considerato una divinità Shinto, un dio della guerra.

E' un personaggio realmente esistito in tempi lontani. Suo padre fu l'Imperatore Chuai, il 14° sovrano del Giappone, e sua madre fu l'Imperatrice Jingu. Loro figlio divenne l'Imperatore Ojin. L'Imperatore Chuai morì nella guerra di Korea e sua moglie, in attesa di Ojin, radunò un esercito e attraversò il mare fino alla Korea per vendicare suo marito.

 

 

La legenda racconta che durante la traversata giunse il tempo perchè il bimbo nascesse, ma l'Imperatrice parlo al nascituro dicendo: "Se tu sei un Principe, devi ascoltarmi. Io sto attraversando il mare per attaccare i nemici di tuo padre. Poichè io sono solo una donna, desidero che tu sia il mio condottiero. Se sei destinato a regnare sul Giappone non dovrai nascere fino a che dura la battaglia e guidare i diecimila cavalieri del tuo esercito. Ma se non ascolti queste parole ed insisti a voler nascere, ti getterò immediatamente nel mare."

 

Ojin di conseguenza attese a nascere e sua madre sferrò con successo l'attacco alla Korea. Nacque solo quando lei torno in Giappone, tre anni, sei mesi e tre gioni più tardi. Divenne Imperatore e morì all'età di ottanta anni. Fu conosciuto come il Grande Bodhisattva Hachiman.

Hachiman è ilprotettore delle persone oneste, così come fu il protettore dei primi onesti governanti del Giappone.

 

 

C'è uno shrine (Tempio Shinto) dedicato a Hachiman, costruito nel 1063 dalla famiglia Minamoto in Kamakura.


Gisberto (ex nick Koala)

 

Persevera nell'addestramento come se fossi una spada che deve essere forgiata con il più puro dei metalli. (Takuan Soho)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Poi volendo approfondire ci sono dei libro su google books:

 

uno sull'araldica dei samurai, dove l'iscrizione è citata varie volte: http://books.google....result&resnum=5;

 

l'altro si intitola invece The Heath of the Warrior http://books.google.it/books?id=GMKDs1cZB5kC&pg=PA24&lpg=PA24&dq=Hachiman+Dai+Bosatsu&source=bl&ots=v3Vs0TpZjr&sig=2dM5N3w6eX2K5icuWS2PBkGRxs8&hl=it&ei=kk9LSsk3mZCwBsXshLoF&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=8

 

Ho letto solo poche righe, ma sembra che fosse un motto usato dagli shogun Ashikaga.

 

Penso che mi leggero i libri online quetsa estate, poi magari vi faccio un riassunto delle parti più interessanti.

 

Gisberto


Gisberto (ex nick Koala)

 

Persevera nell'addestramento come se fossi una spada che deve essere forgiata con il più puro dei metalli. (Takuan Soho)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie. Sai il significato di tali parole ? Hanno un riferimento religioso ?

Sai se possono aiutarci ad individuare scuola o periodo storico ?

 

"Hachiman Dai Bosatsu" (cinque Kanji) è ccomposto dal nome Hachiman e dalla "invocazione" Dai Bosatsu.

 

Hachiman è il dio della guerra e degli arcieri e Gisberto ti ha fornito una prima serie di ragguagli.

Dai significa "grande"

Bosatsu è sinonimo di Bodhisattva ossia "colui che guida gli altri verso la illuminazione"

 

Dopo questo sfoggio di cultura ti informo però che ....... nella tua lama non c'è scritto "Hachiman Dai Bosatsu" (vedi immagine)

Sandro ci darà, spero, la corretta interpretazione degli undici Kanji incisi.

 

out.jpeg

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Dopo questo sfoggio di cultura ti informo però che ....... nella tua lama non c'è scritto "Hachiman Dai Bosatsu" (vedi immagine)

 

out.jpeg

Hai ragione Paolo. Ho proprio preso una cantonata!!rouletterussa.gif Sto proprio diventando sempre più orbo...fico.gif

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Hachiman Dai Bosatsu" (cinque Kanji) è ccomposto dal nome Hachiman e dalla "invocazione" Dai Bosatsu.

 

Hachiman è il dio della guerra e degli arcieri e Gisberto ti ha fornito una prima serie di ragguagli.

Dai significa "grande"

Bosatsu è sinonimo di Bodhisattva ossia "colui che guida gli altri verso la illuminazione"

 

Dopo questo sfoggio di cultura ti informo però che ....... nella tua lama non c'è scritto "Hachiman Dai Bosatsu" (vedi immagine)

Sandro ci darà, spero, la corretta interpretazione degli undici Kanji incisi.

 

out.jpeg

 

Paolo, Kakashi, grazie mille per le informazioni, adesso vedo di cercare di approfondire.

Avete qualche ipotesi su periodo e scuola ???


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... scusa Gisberto, avevo dimenticato di ringraziare anche te per la tua esauriente delucidazione. :arigatou:


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... scusa Gisberto, avevo dimenticato di ringraziare anche te per la tua esauriente delucidazione. :arigatou:

 

Di nulla, sonoio in debito con la comunità del forum, e non basta certo così poco a ricambiare. :arigatou:

  • Like 1

Gisberto (ex nick Koala)

 

Persevera nell'addestramento come se fossi una spada che deve essere forgiata con il più puro dei metalli. (Takuan Soho)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusatemi per il ritardo con il quale intervengo nella discussione. Come prima cosa vorrei fare i complimenti a Taito per il suo nuovo acquisto. Allora, cerchiamo di capire insieme cosa possono voler dire gli ideogrammi incisi su entrambi i lati della spada. Partiamo, dunque, dal lato omote:

 

麻苧大権現 Asao Daigongen, letteralmente la “grande reincarnazione del Buddha di Asao”.

 

Passiamo ora al lato ura:

 

王峯山大権現 Ōminesan Daigongen, letteralmente la “grande reincarnazione del Buddha del Monte Ōmine”.

 

Il Gongen è la reincarnazione buddista, il manifestarsi del Buddha in Giappone come Salvatore. E’ interessante ricordare che l’appellativo Daigongen (che è quello che vediamo su entrambe le incisioni) fu utilizzato come nome postumo di Tokugawa Ieyasu.

 

Mi auguro di essere stato chiaro, qualsiasi cosa chiedete pure :arigatou:

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... Ieyasu ??? Ommamma, vuoi vedere che mi è venuto a cercare dopo che ho scritto delle sue disavventure con le lame Muramasa ? :gocciolone:

Adesso che conosco il significato, cercherò di vedere se tale informazione possa essere utile per determinare un periodo storico definito, nel

quale fosse uso incidere come horimono tali frasi.

Potrebbe essere che la lama sia stata anche stata usata eventualmente per riti religiosi ?

 

Come sempre le tue delucidazioni non fanno una piega ... grazie !! :arigatou:


Ognuno di noi nasconde dentro di sè una scintilla divina, basta saperla cercare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante