Vai al contenuto
Manuel Coden

Traduzione Mei

Messaggi consigliati

ma se andassi di persona a vederla e decidessi di prenderla, me la porto dietro per mezza italia in treno (mezzo che mi conviene di più) ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma se andassi di persona a vederla e decidessi di prenderla, me la porto dietro per mezza italia in treno (mezzo che mi conviene di più) ?

 

non necessariamente, puoi spedirla via corriere mentre ti trovi dal venditore, curando di persona che venga consegnato l'oggetto che hai scelto!

alternativamente non penso che se sei in treno con un bel pacco chiuso a modo (ovviamente dissimulandone la forma!!!) qualcuno ci faccia caso!

 

apporto una modifica perche' ritengo necessaria una precisazione:

con l'ultima mia affermazione non voglio spingerti a fare qualcosa di "illegale" o altro, sia ben chiaro, scegli tu quel che ritieni piu' opportuno tenendo conto di tutto quel che si e' detto e scritto anche in merito al possesso/trasporto di questo tipo di cose!


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetto di consigliarti anch'io questa gita fuori porta, anche perchè considera che oltre a quanto ti chiede il venditore dovrai poi preventivare, viste le condizioni, pure il costo di una politura.

Penso sia davvero opportuno valutarla di persona.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetto di consigliarti anch'io questa gita fuori porta, anche perchè considera che oltre a quanto ti chiede il venditore dovrai poi preventivare, viste le condizioni, pure il costo di una politura.

Penso sia davvero opportuno valutarla di persona.

 

per la politura direi che in ogni caso sarebbe da fare visto che già dalle foto si capisce che presenta diversi graffi e principi di ruggine, credo che farò una gita a Perugia, magari mi rimane il tempo di guardare anche qualche monumento 05laugh.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Visto che hai menzionato il prezzo, ti ricordo che una politura potrebbe costarti 3-4 volte il prezzo della lama, ammesso che sia possibile eseguirla ossia che la lama non sia "stanca".

 

GTO


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Visto che hai menzionato il prezzo, ti ricordo che una politura potrebbe costarti 3-4 volte il prezzo della lama, ammesso che sia possibile eseguirla ossia che la lama non sia "stanca".

 

GTO

 

so che il costo di una politura è quello, ma una nihonto non la si trova sicuramente a meno di 1300€, quindi sarebbe un affare in ogni caso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma si, se hai fatto le tue valutazioni, non ti resta che andare a vedere dal vivo ;-).

 

GTO


"come le belle donne, anche le spade, ad un certo punto si stancano di essere solo osservate"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il problema è che non ho grande esperienza quindi non saprei valutare se una lama è in grado o meno di sostenere una politura...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente non credo che a quel prezzo potrai fare un grandioso affare, se la lama fosse ben restaurabile il venditore quasi sicuramente riuscirebbe a piazzarla ad un prezzo più alto.

 

Inoltre ho qualche dubbio sulla lama, le foto non sono affatto chiare, di certo non abbastanza per valutare un acquisto, ma provo ad indicarti i miei dubbi in modo che vedendola dal vivo tu possa avere una minima guida su cosa verificare.

 

Sul nagako non si vedono tracce di yasurime, però il colore della patina non mi sembra quello di una lama di qualche centinaio di anni (tempo necessario perchè lo yasurime sia sparito naturalmente).

 

Il colore scuro potrebbe essere sintomo di una ripatinatura, cosa che potrebbe essere coerente con quella che sembra una continuazione dell'hamon fino al nagako: se questi segni fossero confermati potrebbe trattarsi di una lama che è stata accorciata, che a sua volta metterebbe in discussione l'originalità della firma. Ripeto non sono sicuro di questa cosa, perchè essendoci un solo buco sul codolo vorrebbe dire che in origine fosse una katana e che è stata notevolmente accorciata, e non sono certo che questo sia coerente con l'attuale sugata.

 

Se prima di partire ti fai inviare delle foto migliori qualcuno sarà lieto di darti un parere più autorevole, ma a quel prezzo non ti aspettare grandi cose.

 

Gisberto


Gisberto (ex nick Koala)

 

Persevera nell'addestramento come se fossi una spada che deve essere forgiata con il più puro dei metalli. (Takuan Soho)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente non credo che a quel prezzo potrai fare un grandioso affare, se la lama fosse ben restaurabile il venditore quasi sicuramente riuscirebbe a piazzarla ad un prezzo più alto.

 

Inoltre ho qualche dubbio sulla lama, le foto non sono affatto chiare, di certo non abbastanza per valutare un acquisto, ma provo ad indicarti i miei dubbi in modo che vedendola dal vivo tu possa avere una minima guida su cosa verificare.

 

Sul nagako non si vedono tracce di yasurime, però il colore della patina non mi sembra quello di una lama di qualche centinaio di anni (tempo necessario perchè lo yasurime sia sparito naturalmente).

 

Il colore scuro pottrebbe essere sintomo di una ripatinatura, cosa che potrebbe essere coerente con quella che sembra una continuazione dell'hamon fino al nagako: se questi segni fossero confermati potrebbe trattarsi di una lama che è stata accorciata, che a sua volta metterebbe in discussione l'originalità della firma. Ripeto non sono sicuro di questa cosa, perchè essendoci un solo buco sul codolo vorrebbe dire che in origine fosse una katana e che è stata notevolmente accorciata, e non sono certo che questo sia coerente con l'attuale sugata.

 

Se prima di partire ti fai inviare delle foto migliori qualcuno sarà lieto di darti un parere più autorevole, ma a quel prezzo non ti aspettare grandi cose.

 

Gisberto

ti ringrazio del tuo parere, sicuramente hai grande esperienza (certamente più di me). Io personalmente dal basso della mia ignoranza non ho l'impressione che si tratti di una katana accorciata, poichè, come hai detto tu, il sugata non sembra dare quell'impressione, ma fosse anche così per un tale prezzo, per me che sono un principiante, avrei comunque una lama giapponese su cui fare le prime esperienze

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ecco qualche informazione aggiuntiva:

 

lunghezza totale: 51,5 cm

lunghezza lama: 36 cm.

speddore lama (altezza habaki): 2,3 cm

lunghezza tsuka: 13 cm.

larghezza tsuka: 4 cm

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente non credo che a quel prezzo potrai fare un grandioso affare, se la lama fosse ben restaurabile il venditore quasi sicuramente riuscirebbe a piazzarla ad un prezzo più alto.

 

Inoltre ho qualche dubbio sulla lama, le foto non sono affatto chiare, di certo non abbastanza per valutare un acquisto, ma provo ad indicarti i miei dubbi in modo che vedendola dal vivo tu possa avere una minima guida su cosa verificare.

 

Sul nagako non si vedono tracce di yasurime, però il colore della patina non mi sembra quello di una lama di qualche centinaio di anni (tempo necessario perchè lo yasurime sia sparito naturalmente).

 

Il colore scuro potrebbe essere sintomo di una ripatinatura, cosa che potrebbe essere coerente con quella che sembra una continuazione dell'hamon fino al nagako: se questi segni fossero confermati potrebbe trattarsi di una lama che è stata accorciata, che a sua volta metterebbe in discussione l'originalità della firma. Ripeto non sono sicuro di questa cosa, perchè essendoci un solo buco sul codolo vorrebbe dire che in origine fosse una katana e che è stata notevolmente accorciata, e non sono certo che questo sia coerente con l'attuale sugata.

 

Se prima di partire ti fai inviare delle foto migliori qualcuno sarà lieto di darti un parere più autorevole, ma a quel prezzo non ti aspettare grandi cose.

 

Gisberto

 

 

per la mia esperienza dico che non sono così sicuro che gli yasurime necessariamente debbano scomparire con il corso del tempo. secondo me diverse lame koto e non solo non avevano yasurime già in partenza.

posseggo lame del muromachi che hanno gli yasurime. ma sono completamente differenti da quelli delle lame del periodo Edo. sono molto più "naif"...

se non sono spariti in lame del muromachi non riesco proprio a capire come in lame più giovani o anche solo di 50 anni più vecchie (nambockucho) possano non presentarli più, pur avendo codoli lisci, compatti e ben conservati...

secondo me in molte lame gli yasurime non c'erano già in partenza e non sono affatto scomparsi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sono andato dal venditore e ho preso la lama, devo dire che sono piuttosto soddisfatto.

Presenta diversi segni ma non ha nessuna intaccatura grave, certamente mi servirebbe qualcuno di esperto per un analisi accurata.

Spero di riuscire a mostrarla di persona ad un esperto (magari proprio di questo forum) così da imparare anche di più su come si analizzano le nihonto.

Inoltre il venditore è stato gentilissimo e simpatico e credo che rimarremo in contatto.

Ora mi servirà un kit per la pulizia, dove posso reperirlo?

Grazie a tutti per il vostro aiuto aaarigatou.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ottimo, hai visto che e' convenuto andare di persona?

io sono uno di quelli che preferiscono un bel rapporto personale ed una bella stretta di mano a mille freddi contratti!

in ogni caso adesso puoi scattare molte foto dettagliate e postarle!

 

ciao, leo


武士に二言無し

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho fatto qualche foto (è il massimo che sono riuscito a fare perchè è molto difficile catturare i dettagli senza le luci e le macchine fotografiche adatte...) sono ansioso di avere vostri pareri aaarigatou.gif

 

Foto wakisashi

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

C0D Mi intrometto nella discussione:Anche se sono arrivato a cose fatte. Se posso darti un cosiglio, metterei da parte i soldi che devi spendere per queste lame e aspetterei un'occasione miglire per acquistare lame migliri.Sandro è stato molto chiaro,la KANE NOBU è una mei falsa, la SUKE SADA è una delle tante.

In baase alla mia esperienza (siccomme di lame ne ho viste abbastanza) Cerco di convincere a non fare gli errori che un pò tutti abbiamo fatto;

per entusiasmo e per riflessioni affrettate.Medita e poi decidi.

Saluti Massimo Togishi :ok:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Guardando svariate lame di diversi periodi, mi è sorta un ipotesi, è possibile che si tratti di una tachi del periodo koto sucessivamente accorciata?

A me sembra improbabile, ma il sugata mi pare compatibile, poi la mei potrebbe essere stata aggiunta sucessivamente. Spiegherebbe tra l'altro l'assenza di yasurime.

Che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante