Vai al contenuto

Messaggi consigliati

DARUMA

(parlo principalmente della rappresentazione in "statuetta")

daruma.jpg

Le bambole Daruma sono delle paffute raffigurazioni in cartapesta dello storico sacerdote indiano Bodhidharma (Daruma in giapponese), un saggio che viaggiò per tutto il Giappone e la Cina durante il 5° o 6° secolo d.C. e si dice abbia creato il Buddismo Chan in Cina e il Buddismo Zen in Giappone.

Posizionando le bambole di lato, esse tornano autonomamente in piedi: in questo modo, simboleggiano le virtù di Bodhidharma: ottimismo, fortuna e determinazione. Secondo la leggenda, egli raggiunse il satori ("illuminazione") dopo sette anni di meditazione in una grotta o con il viso rivolto verso un muro del tempio Shorinji in Cina. Durante tutto questo periodo, non mosse mai un arto né gli occhi. Come conseguenza di questa inattività, gli arti si atrofizzarono e caddero.

Secondo un'altra leggenda, si infuriò a tal punto per essersi addormentato durante una meditazione da strapparsi le palpebre e queste, cadendo a terra, germogliarono dando origine alle prime piante di tè cinese.

 

Similmente al leggendario sacerdote, le bambole Daruma non hanno arti, siedono in posizione meditativa e, al posto degli occhi, sono presenti solo due cerchi bianchi vuoti: in corrispondenza della fine di ogni anno, molti Giapponesi (fra cui anche membri di grandi imprese) acquistano una bambola Daruma, esprimono un desiderio e dipingono l'interno di uno solo dei due occhi; se durante l'anno riescono a raggiungere il loro obiettivo, disegnano anche l'interno dell'altro occhio. Allo stesso modo, i politici sono soliti acquistare una Daruma all'inizio della campagna elettorale e dipingere il secondo occhio se vengono eletti. A conclusione dell'anno, è consuetudine portare la bambola Daruma al tempio, dove viene fatta ardere in un grande falò.

 

Il principale centro manifatturiero di Daruma è la regione sudoccidentale Takasaki. La tradizione risale al tardo 17° secolo, come sollievo per i contadini che soffrivano a causa della carestia. Si narra che il tempio Daruma insegnò alle loro famiglie a creare bambole di cartapesta per aumentare le entrate. A quei tempi, quasi 100 famiglie producevano ogni anno un milione e seicentomila Daruma (circa l'80% della produzione nazionale). Ogni anno, il 6 e 7 gennaio, nei distretti del tempio Daruma si tiene un mercato di queste bambole, frequentato da centinaia di migliaia di visitatori.

daruma2.jpgdaruma1.jpg

Daruma.jpg

 

fonte: www.kimonoflaminia.it


L'uomo che sa, usa la spada, ma non uccide altri uomini.

Usa la spada e dà agli altri la vita.

Uccide solo quando è necessario.

Quando è necessario dà la vita.

Quando uccide lo fa con assoluta concentrazione, così come quando dà la vita.

Senza pensare al bene o al male, egli è capace di vedere il bene e il male; senza provare a descriminare, egli è capace di discriminare il bene.

Camminare sull'acqua è come camminare sulla terraferma, e camminare sulla terraferma è proprio come camminare sull'acqua.

Se è capace di far sua questa libertà, non sarà confuso da nessuno al mondo.

In tutto egli sarà al di sopra dei suoi simili.

 

Takuan Soho

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Arashi!

 

è proprio il momento giusto per un articolo del genere!

me ne servirebbero una decina di Daruma quest'anno!



Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille Arashi, davvero un bell'articolo. L'unica cosa da fare è quella di correggere a.C. con d.C. :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Arashi, per rendere più "leggeri ed agili" i tuoi messaggi, ti pregherei di togliere l'immagine della cavallerizza con descrizione allegata, che inserisci in fondo ai tuoi interventi.

 

Grazie ! :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie anche da parte mia.aaarigatou.gif

 

 


"accorciati la firma". Ernst Jünger

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io l'ho comprato in un tempio l'anno scorso ma non è servito nunchaku.gif dovrei rispedirlo per farlo bruciare ma lo tengo non si sa mai.... ^^ il prossimo anno si ritenta :P

 

bell'articolo GRAZIEnumerouno.gif


Shikishima no Yamatogokoro wo Hito towaba Asahi ni niou Yama-zakura bana. [Motoori Norinaga]

Se mi chiedete cos'è l'anima della razza giapponese della bella isola, rispondo che è come fiore di ciliegio selvatico ai primi raggi del sol levante, puro, chiaro e deliziosamente profumato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono felice che sia stato di vostro interesse. :ok:

 

Arashi, per rendere più "leggeri ed agili" i tuoi messaggi, ti pregherei di togliere l'immagine della cavallerizza con descrizione allegata, che inserisci in fondo ai tuoi interventi.

 

Grazie !

 

Scusate, non pensavo causasse tanti problemi... :timido:

Ho provveduto immediatamente. :gocciolone:

 

 

Se danno fastidio posso anche diminuire la grandezza delle immagini nel post, o anche toglierne qualcuna...ditemi voi.

 

:arigatou:


L'uomo che sa, usa la spada, ma non uccide altri uomini.

Usa la spada e dà agli altri la vita.

Uccide solo quando è necessario.

Quando è necessario dà la vita.

Quando uccide lo fa con assoluta concentrazione, così come quando dà la vita.

Senza pensare al bene o al male, egli è capace di vedere il bene e il male; senza provare a descriminare, egli è capace di discriminare il bene.

Camminare sull'acqua è come camminare sulla terraferma, e camminare sulla terraferma è proprio come camminare sull'acqua.

Se è capace di far sua questa libertà, non sarà confuso da nessuno al mondo.

In tutto egli sarà al di sopra dei suoi simili.

 

Takuan Soho

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante