Vai al contenuto
GianC.B.

Scheda Koto Hiroyasu Katana

Messaggi consigliati

KOTO SA HIROYASU

 

 

 

Tipo: katana

Epoca: koto nambokucho

Datazione: ca. 1330-1340

Scuola: Sa (Samonji)

Forgiatore: Sa Hiroyasu

Mei: mumei

Nagasa: 69 cm

Nakago: ubu, 18,7 cm

Kissaki: 9,5 cm

Sori: 2 cm

Motokasane: 7 mm

Sakikasane: 5 mm

Hamachi: 2 mm

Munemachi: 2 mm

Motohaba: 3 cm

Sakihaba: 2,5 cm

Peso: 810 g

Hamon:

Boshi:

Hada:

Yasurime: non presenti.

 

 

Foto:

 

sugata:

sugata_koto.jpg

 

hamon e kissaki

Immagine_151.jpg

 

nakago:

Immagine_156.jpg

Modificato: da GianC.B.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

come nel caso della shinto non ho gli elementi per stabilire cose fondamentali come scuola e forgiatore... la lama in effetti è partita dal Giappone già con tale attribuzione e io mi sono limitato a riscriverla pari pari...

la lama è stata esaminata dalla NBTHK, ha ricevuto l'origami Koshu-Tokubetsu Kikho, se può servire faccio una fotocopia...

come sempre vale la questione che io le foto non sono capace a farle(oltre al problemino di non avere l'attrezzatura...

GcB

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Questa la vorrei proprio vedere dal vivo. :)

 

Piacerebbe molto anche a me...

 

mi stuzzica questa lama :D

 

ma sono le foto venute male... io cecato... o una lama così meriterebbe un politura un po più particolareggiata ?


Andrea

 

www.taai.it

www.iwamaryu.it

www.aikidogarda.it

www.takemusuaikidokyokai.org

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ma sono le foto venute male... io cecato... o una lama così meriterebbe un politura un po più particolareggiata ?

 

sono giuste entrambe le cose. la foto è perfida, la lama sarebbe da sottoporre ad un togi, non ha ruggine o buchi ma ha un'infinità di righette ed è un po' sbiadita...

 

GcB

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

è una lama molto possente, avrebbe bisogno di foto migliori (il sugata intero ad esempio). Forza gian, reinventati fotografo e dacci un pò di soddisfazioni!!!


<!-- isHtml:1 --><!-- isHtml:1 --><em class='bbc'>Insisti, Resisti e Persisti...Raggiungi e Conquisti!<br /><img src='http://www.intk-token.it/forum/uploads/monthly_11_2008/post-34-1227469491.jpg' alt='Immagine inserita' class='bbc_img' /><br /></em>

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quando fai le foto, non appoggiare la lama su di un tavolo lucido altrimenti il flash "spara".

Sotto la lama metti sempre un panno di un colore neutro od abbastanz ascuro.

Modificato: da Paolo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A giudicare dal Sugata, la lama in origine potrebbe essere stata un Tachi, Koshizori, poi sottoposto a Suriage.

Kissaki così lunghi non ne avevo mai visto.

In archivio, per il periodo Tardo Kamakura - Nanbokuchō, ho solo Kissaki tra i 5 ed i 6,5 cm.

Le altre misure sono compatibili con Tachi suriage del periodo.

 

Per quanto riguarda lo Hamon non è Notare ma (mi sembra) Ō midare e Gunome midare

 

Potrebbe essere interessante una immagine del certificato NBTHK.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
...la lama è stata esaminata dalla NBTHK, ha ricevuto l'origami Koshu-Tokubetsu Kikho, se può servire faccio una fotocopia...

Se fai una scansione e la inserisci qui possiamo tradurla in modo che tu sappia cosa c'è scritto sul tuo Ninteisho. Bella lama :arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certificato

 

Nagasa: 2 Shaku, 2 Sun, 8 Bu

 

Katana: mumei (Hiroyasu)

 

Si certifica la suddetta come lama specialmente e particolarmente preziosa (Koshu Tokubetsu Kichō Tōken) in seguito ai risultati dell'esame svolto presso la Nostra Associazione

 

4 Marzo del 54° Anno dell' Epoca Shōwa (1979)

 

Ente con valore giuridico: Associazione per la salvaguardia delle spade artistiche giapponesi (N.B.T.H.K.)

 

Presidente dell' associazione: il Sig. Honma Junji

 

:arigatou:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante