Vai al contenuto
emtolor

KOKAN NAGAYAMA - Il manuale della spada giapponese

Messaggi consigliati

Solo a titolo informativo e' arrivato anche a me....

Che dire Spettacolare veramente unico nel suo genere

grazie ancora a tutti i realizzatori

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie signori. Adesso ho capito.

Ma di che tipo di errori si parla? (per curiosità) e in che parte del libro sono quelli più "eclatanti"? Naturalmente lo chiedo per vedere cosa ho letto in precedenza e cosa leggerò adesso... ;) Anzi diciamo meglio; mi piacerebbe saperlo semplicemente per vedere le differenze. Da buon hacker... Grazie.

 

Mi piacerebbe ricevere una risposta. Senza fretta..........spetto......... :popcorn:


skilledlogo.jpg"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) che tradotto significa "Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se cerchi sul forum abbiamo parlato diverse volte degli errata corrige del Nagayama, se non sbaglio uno dei nostri soci li pubblicò anche su un sito.

 

Grazie Yama. Mi metto subito alla ricerca...


skilledlogo.jpg"Hana wa sakuragi, hito wa bushi" (花は桜木人は武士) che tradotto significa "Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho iniziato a leggerlo qualche giorno fa, appena mi è arrivato. Mi era chiaro fin da prima che sapevo davvero poco in materia, ora ne ho la certezza! Bello!! Grazie ancora a tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Purtroppo alcuni dei vettori del corriere usato per le consegne si sono dimostrati inadeguati (non volendo essere scurrili!), per cui mi sto adoperando per mettere le cose a posto. Per chi ancora non lo avesse fatto: chi non ha ricevuto il libro mi contatti il prima possibile in P.M. riportando la situazione.


"La maggior parte della gente era matta. E la parte che non era matta era arrabbiata. E la parte che non era né matta né arrabbiata era semplicemente stupida."

 

"Non mi fido molto delle statistiche. Perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media!"

 

"La gente è strana: si infastidisce sempre per cose banali, e poi dei problemi gravi come il totale spreco della propria esistenza, sembra accorgersene a stento."

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

vorrei ringraziare emiliano e tutti quelli che hanno partecipato a questa iniziativa. Il libro sicuramente non è così leggero e un po' complicato per un inesperto come me,ma spero che grazie a questo, potrò imparare molte cose.Si vede un libro che tratta gli argomenti in maniera molto approfondita. Il cammino è lungo e tortuoso per la conoscenza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Con calma ragazzi, una pagina per volta; foglio dopo foglio finirete il libro e rimarrete davvero più che soddisfatti, potrete dire infine di saperne già qualcosa.

Non dimenticate di arricchire lo studio con delle belle immagini che potete trovare su questo forum in sezione "Schede Tecniche".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, scusate il disturbo, ma volevo sapere se le modalità di acquisto sono le stesse indicate all'inizio della discussione e se il prezzo è ancora di 75,00 € come un'anno fa.

Per quanto riguarda i tempi di consegna, invece, sapete indicarmi più o meno quanto ci vuole a ricevere il libro a casa?

Grazie mille!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ebbene si ha anche spiegato il perchè di questa diminuizione del prezzo; Tutto ciò è derivato dal numero di copie che gli sono rimaste da smaltire. Adesso è disponibile a quella cifra.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E pensare che a 75 euro ce l'ha venduta come prezzo di favore come anticipatori delle spese che doveva sostenere.

Che delicatezza e che riguardo poi.

Se avesse fatto i conti meglio non si sarebbe dovuto scoprire così. E in ogni caso per rientrare dei soldi non si "svende" un libro, ma si aspetta con pazienza che vengano vendute le copie.

 

Non credo che uno che acquista questo libro sia influenzato molto dal prezzo. Non fraintendetemi a cosi più bassi più gente acquista, ma sono sempre 40 euro.

 

Ora che si sa nessuno sarebbe disposto a spenderne di più, ma se il prezzo rimaneva tale e quale sono convinto che delle copie che venderà ne avrebbe vendute parecchie lo stesso.

 

La considerazione che faccio è che se lo può vendere (non lui, ma un distributore) a 40 euro e a noi lo ha fatto pagare 75 euro il margine che da noi si è preso è un bel .... lascio a Voi la definizione.

 

Ci manca solo che venga considerata una vittima e che sia trattato con condiscendenza e compassione poi sarebbe il massimo.

Mi farebbe tornare alla mente certi trattamenti, all'opposto, ricevuti da altre persone.

 

Concludo dicendo che non mi sarei mai aspettato una considerazione così da chi ha sostenuto tale lavoro, ma la rabbia sorge dal aver fatto una figura meschina, anzi da ladro, con altre persone acquirenti di lama a cui avevo proposto il libro (allo stesso prezzo che avevo pagato io), mentre per me era un semplice favore che facevo.

 

Shirojiro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E pensare che a 75 euro ce l'ha venduta come prezzo di favore come anticipatori delle spese che doveva sostenere.

Che delicatezza e che riguardo poi.

Se avesse fatto i conti meglio non si sarebbe dovuto scoprire così. E in ogni caso per rientrare dei soldi non si "svende" un libro, ma si aspetta con pazienza che vengano vendute le copie.

 

Non credo che uno che acquista questo libro sia influenzato molto dal prezzo. Non fraintendetemi a cosi più bassi più gente acquista, ma sono sempre 40 euro.

 

Ora che si sa nessuno sarebbe disposto a spenderne di più, ma se il prezzo rimaneva tale e quale sono convinto che delle copie che venderà ne avrebbe vendute parecchie lo stesso.

 

La considerazione che faccio è che se lo può vendere (non lui, ma un distributore) a 40 euro e a noi lo ha fatto pagare 75 euro il margine che da noi si è preso è un bel .... lascio a Voi la definizione.

 

Ci manca solo che venga considerata una vittima e che sia trattato con condiscendenza e compassione poi sarebbe il massimo.

Mi farebbe tornare alla mente certi trattamenti, all'opposto, ricevuti da altre persone.

 

Concludo dicendo che non mi sarei mai aspettato una considerazione così da chi ha sostenuto tale lavoro, ma la rabbia sorge dal aver fatto una figura meschina, anzi da ladro, con altre persone acquirenti di lama a cui avevo proposto il libro (allo stesso prezzo che avevo pagato io), mentre per me era un semplice favore che facevo.

 

Shirojiro

 

Non desidero fare i conti in tasca a nessuno e nemmeno essere condiscendente ma conosco il mondo della piccola editoria dall'interno e mi sento di esprimere un parere.

 

Solitamente i progetti editoriali così specialistici e di nicchia non vengono intrapresi contando in chissà quale lucro: anzi spesso e volentieri va alla grande se si rientra nei costi, a prescindere dal ricarico o meno che si fa sul prezzo di copertina, poichè si parla di tirature limitate e di risposta di acquisto ancor più limitata. Senza contare il tempo speso nella realizzazione del libro, in questo caso traduzione e correzione delle bozze. Quindi si tratta di operazioni in cui lo scopo principale è la divulgazione di un sapere ed il profitto il più delle volte è talmente da piangere che uno non lo calcola neppure....

Il fatto di trovare lo stesso libro a prezzo ribassato dopo un certo periodo dall'uscita dell' edizione di riferimento è pratica assolutamente comune, sia nella grande che nella piccola distribuzione. Spesso e volentieri si abbassa, anche drasticamente, il prezzo per dar via le copie non tanto per rientrare nei costi ma anche solo per liberarsi di scatoloni pieni di libri che occupano spazio inutile (specie su uno non ha un magazzino di 1000 mq...).

Sarebbe assai più disdicevole che si potesse trovare in contemporanea lo stesso libro in vendita a prezzi diversi ma.....anche qui non credo ci si possa tanto scandalizzare, succede continuamente proprio nella grande distribuzione. Mi è capitato più volte, e non solo a me ovviamente, di cercare un bel libro costoso con molte foto nella grande libreria e di ritovarlo poi al 50% meno in un Remainders, nella stessa settimana e nella stessa città....quello sì che fa innervosire !

 

Detto questo a mio parere il fatto di ribassare il prezzo è procedura normale e non certo motivo di scandalo. Proprio in questi giorni, ad es., Mondadori sta facendo il 25% meno su migliaia di titoli; ciò significa una 'perdita' per tutti quelli che hanno acquistato lo stesso titolo anche solo una settimana fa....

Inoltre è assai probabile che, nel caso di un'edizione così specialistica, dal momento in cui la tiratura si esaurisce (e non venga prevista una ristampa) il prezzo possa facilmente risalire, poichè diventa edizione da collezione e non più in commercio.

Casomai sarebbe giusto che chiunque abbia preso più copie a scopo di rivendita adegui il proprio prezzo a quello della distribuzione principale, fino ad esaurimento, ma questo scrupolo non ce l'hanno neanche le distribuzioni più blasonate (vedi esempio sopracitato delle catene di librerie a metà prezzo). Ovvio che il piccolo rivenditore soffre il ritocco dei prezzi, ma è anche questa la causa della scomparsa progressiva ed inesorabile di tutte le piccole librerie e di molte piccole case editrici.

 

Per finire, ma solo ed esclusivamente a titolo personale, se Emiliano dovesse aver ricavato un bel profitto da questo libro sarei il primo a stringergli la mano e a complimentarmi, perchè sarebbe il primo progetto editoriale di questo livello, di mia conoscenza, ad avere avuto un utile significativo. Pur avendolo io acquistato, a suo tempo, a prezzo pieno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Capisco il disappunto di Shirojiro ma non posso che condividere quanto detto da G.Luca perchè anche io ho affrontato il mio piccolo "progetto editoriale".

 

Non ho chiesto sovvenzioni ed ho anticipato di tasca mia tutte le spese provvedendo poi personalmente alla distribuzione.

Bene, mi sono fatto stampare 100 copie del mio libro, ne ho vendute 68 e ne ho regalate 29 (parenti, amici, assessori, biblioteche, musei).

La casa editrice ha venduto, per conto proprio, alcune copie (non so a quale prezzo) ma non mi ha riconosciuto alcun compenso perchè il numero di tali copie (a sentir loro) è stato inferiore ad un limite minimo precedentemente pattuito.

 

Costi & Ricavi.

Considerando pari a zero il valore del tempo da me speso per la realizzazione e messa punto del libro, se dai ricavi sottraggo le spese vive (tipografia, diritti di copiright, spese di spedizione, ecc...), posso assicurare di essermi potuto finanziare ben una giornata a Sesto Fiorentino (viaggio, iscrizione, pranzo, caffè, ....) per seguire i kantei di Massimo.

 

Non proprio una stretta di mano ma una leggera pacca sulla spalla, da parte di G. Luca, penso proprio di essermela meritata. :ciaociao:

 

 

Passando poi a cose più serie, indipendentemente dalle variazioni sui prezzi di copertina legati a fattori esterni, non si può non riconoscere ad Emiliano il grande merito per il pesante lavoro di traduzione fatto e per aver reso possibile la divulgazione di questo testo fondamentale presso un gran numero di appassionati che si scontrano però con le difficolta della lingua inglese.

Modificato: da Paolo Placidi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Naturalmente capisco anch'io il disappunto di Shirojiro, ci mancherebbe, ma a volte credo sia importante una percezione più ampia delle cose. :arigatou:

Poi, a mio parere, non c'è di peggio che guastarsi il sangue, o i rapporti, per una questione di denaro.

 

Paolo, facendo orgogliosamente parte dei tuoi '68 ronin' (e quindi come indiretto sponsor dei tuoi viaggi di studio...), ti batto calorosamente la mano, anzi tutt'e due, sulla spalla ! :ciaociao:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, Registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Caricamento

Chi è I.N.T.K.

La I.N.T.K. – Itaria Nihon Tōken Kyōkai (Associazione italiana per la Spada Giapponese) è stata fondata a Bologna nel 1990 con lo scopo di diffondere lo studio della Tōken e salvaguardarne il millenario patrimonio artistico-culturale, collaborando con i maggiori Musei d’Arte Orientale ed il collezionismo privato. La I.N.T.K. è accreditata presso l’Ambasciata Giapponese di Roma, il Consolato Generale del Giappone di Milano, la Japan Foundation in Roma, la N.B.T.H.K. di Tōkyō. Seminari, conferenze, visite guidate a musei e mostre, viaggi di studio in Europa e Giappone, consulenze, pubblicazioni, il bollettino trimestrale inviato gratuitamente ai Soci, sono le principali attività della I.N.T.K., apolitica e senza scopo di lucro.

Come associarsi ad I.N.T.K.:

Potete trovare QUI tutte le informazioni per associarsi ad I.N.T.K..
Associandovi ad I.N.T.K. accettate in maniera esplicita il Codice Etico e lo statuto dell'associazione ed avrete accesso ad una serie di benefici:
- Accesso alle aree riservate ai soci del sito e del forum;
- Possibilità di partecipare agli eventi patrocinati dall'associazione (ritrovi, viaggi, kansho, ecc...);
- Riceverete il bollettino trimestrale dell'Associazione.

"Una singola freccia si rompe facilmente, ma non dieci frecce tenute assieme."

(proverbio popolare giapponese)

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante